foto di laghetto

Installare un laghetto non prevede impianti particolarmente costosi ; i nuovi sistemi, completi di accessori specifici, rendono possibile una facile realizzazione e una manutenzione più agevole. Scegliamo una posizione strategica, magari nella parte più bassa del giardino (se non è in piano), in uno spazio che ci consenta di camminare liberamente intorno al perimetro del laghetto e dove possa ricevere sufficiente luce solare oltre a una giusta dose d’ombra. Per la collocazione teniamo anche conto della posizione di un “punto acqua” e di una presa di corrente elettrica per il funzionamento della pompa.  Un aspetto da non sottovalutare è la cura e la manutenzione a cui deve essere sottoposto regolarmente al cambio di ogni stagione.  In primavera il laghetto va pulito dalle foglie rinnovando l’acqua.In estate è necessario controllare la qualità dell’acqua e il filtro. In autunno tagliamo le parti appassite delle piante e cambiamo almeno metà dell’acqua. In inverno è necessario trasferire i pesci, se presenti, in un acquario, ma solo se il laghetto ha una profondità inferiore al metro.

 

 

Scavo e telo per installare un laghetto


foto di installazione laghetto

Per realizzare un laghetto della forma ed estensione desiderata utilizziamo un sottotelo e un telo impermeabile in PVC stabilizzato, resistente e duraturo (si acquista nei centri bricolage).

  1. Scaviamo i primi 30 cm con una lieve angolazione verso il centro che eviterà al suolo di cedere verso l’interno. Arriviamo fino al fondo creando dei gradoni.
  2. Stendiamo lo speciale sottotelo, che sarà il fondo del nostro laghetto, direttamente sul terreno. Facciamo aderire sul fondo e sui bordi.
  3. Posizioniamo, sopra il sottotelo, quello nero che costituisce il fondo del laghetto e che è garantito per resistere al caldo, al gelo e ai raggi UV per molto tempo.
  4. Blocchiamo il perimetro con pietre variamente sagomate e tagliamo le parti di telo in eccesso solo dopo aver riempito d’acqua il laghetto.

La pulizia

foto di manutenzione laghetto

 

  1. Almeno una volta l’anno il laghetto deve essere pulito. La prima operazione consiste nell’asportare l’acqua con una pompa sommersa, dopo aver raccolto eventuali pesci e rane.
  2. Con un retino si asporta la parte più grossolana di foglie ed altri detriti che nel tempo si sono raccolti sul fondo.
  3. Con l’idropulitrice si passa tutto il contorno e tra i sassi per asportare erbe tappezzanti indesiderate, fango e altro.
  4. Dopo aver ulteriormente asportato tutto il materiale scalzato dall’azione del getto dell’idropulitrice, immettiamo acqua pulita.

Apparecchi in salute

foto di manutenzione pompa

  1. La pompa che crea lo zampillo va pulita esternamente da depositi vari. Il filtro va svitato e lavato con l’idropulitrice.
  2. Anche l’ugello del getto deve essere controllato per esportare sabbia o sassolini che vi si fossero depositati.
Come installare un laghetto fai da te ultima modifica: 2013-09-12T09:23:59+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata