Un orto verticale è la Soluzione più intelligente per sfruttare bene anche uno spazio ridotto, facendo sviluppare gli ortaggi in altezza 

Fragole, pomodori, insalata, peperoncini e prezzemolo possono trovare un habitat ideale per svilupparsi, anche in uno spazio molto contenuto. Gli insoliti “vasi” sono tubi di PVC da 125, 160 e 200 mm di diametro del tipo utilizzato per gli scarichi in edilizia, nei quali è possibile ricavare diverse tasche laterali prima di unirli, riempirli di terra e mettere a dimora le piantine. 

orto verticale, orto in verticalem tubi di PVC

Orto verticale – Le tasche nel tubo

orto verticale, orto in verticalem tubi di PVC

  1. I tubi si tagliano ad altezze diverse per ottenere una struttura più movimentata; il taglio va rifinito con carta vetrata.

  2. Per ottenere stabilità si affiancano i tubi e si uniscono con bulloncini, dadi e rondelle inseriti in fori praticati a una decina di centimetri più all’interno rispetto alla base; lo stesso si fa all’estremità opposta, con qualche difficoltà in più dovuta alle differenti altezze.

  3. Con la smerigliatrice si praticano diversi tagli larghi 100-120 mm, sfalsati e distanziati, su tutta la superficie.

  4. Con un saldatore a fiamma o con un termosoffiatore si riscalda la parte superiore del taglio, mantenendosi a distanza opportuna dal tubo per non fondere il materiale.

  5. Quando la plastica si è ammorbidita si preme nella parte centrale e la si deforma fino a ottenere una tasca: raffreddandosi, il materiale mantiene la forma impostagli.

  6. Completate le tasche si possono colorare i tubi utilizzando bombolette spray, per mascherare l’aspetto troppo rustico della struttura e confonderla con il verde delle piante.

Orto verticale – Il basamento

orto verticale, orto in verticalem tubi di PVC

  1. Le due basi si ottengono da due pezzi di multistrato sagomati a piacere, ma rispettando la forma della struttura di tubi.

  2. Il pezzo più grande si rifinisce con impregnante all’acqua steso a tampone in due mani, per non lasciare i segni del pennello; per l’altro si utilizza una vernice bituminosa, più resistente al contatto con la terra. Successivamente si applica sui pezzi un vetrificante per legno.

  3. Si sagomano alcune piastrine in modo da potervi calzare e fissare i tubi, quindi si avvitano alla base superiore. 

  4. Sotto la base più grande si avvitano 4 rotelle piroettanti; si monta la struttura, si riempono i tubi con uno strato di 10 cm di argilla e con terra da orto

Orto verticale per spazi ridotti ultima modifica: 2014-06-25T14:12:39+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata