Realizziamo un comodissimo portafiori a cavalletto su cui collocare i nostri vasi fioriti.

Bastano un cavalletto e un ripiano per realizzare questo originale portafiori. Fare giardinaggio, infatti, non significa dedicarsi esclusivamente al mantenimento di un’area verde, ma anche saper realizzare elementi utili al nostro hobby. Questo è un pratico ripiano mobile da usare come portafiori con il compito di arredare un angolo della casa o del giardino, oppure su cui poggiare vasi, attrezzi e qualsiasi altra cosa utile alle nostre operazioni. Siamo al centro del più puro “tuning alternativo” che consiste nel modificare la funzionalità di un oggetto per ricavarne di nuove.

Nel nostro caso abbiamo trasformato un classico cavalletto da laboratorio in un pratico ripiano dotato di ruote piroettanti. Le gambe devono essere molto più allargate per offrire un appoggio assolutamente stabile: a questo scopo dobbiamo eliminare le due cerniere a compasso che limitano l’apertura del portafiori. Un piano in multistrato da 20 mm , inserito tra di esse ed appoggiato alle traverse superiori, diventa il piano d’appoggio. Le ruote piroettanti che applichiamo sotto i piedi permettono un facile spostamento del portafiori nell’angolo più opportuno del terrazzo e ci consentono di ritirare il tutto in caso di maltempo.

La trasformazione del cavalletto

foto di portafiori in costruzione

  1. La prima operazione da compiere consiste nell’eliminare le due cerniere metalliche dal corpo del cavalletto. Utilizziamo  l’avvitatore a batteria per svitare tutte le viti della cerniera.
  2. Decidiamo un angolo di apertura per il nostro cavalletto e blocchiamo temporaneamente, con morsetti, due listelli di legno alle gambe in modo da poter lavorare comodamente.
  3. Fissiamo alle traverse laterali superiori un pannello di multistrato da 20 mm, usando viti autofilettanti. Possiamo, a questo punto, eliminare i listelli di bloccaggio.
  4. Una volta completata la struttura, passiamo alla smaltatura, stendendo un primer universale e uno smalto acrilico di tonalità a scelta.
  5. Per completare l’opera, applichiamo quattro ruote piroettanti alle gambe del cavalletto.

portafiori

 

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata