I Bulbi da piantare in autunno fioriranno poi dopo l’inverno

E’ arrivato il momento propizio per programmare le prossime fioriture primaverili, scegliendo i bulbi da piantare in autunno nel nostro giardino o terrazzo.

bulbi autunnali, con il minimo sforzo e poche ma essenziali regole, ci regalano piantine cariche di corolle profumate e dai colori sgargianti. La scelta delle varietà, delle forme e dei colori dei bulbi da piantare in autunno è infinita e ci consente di sbizzarrirci nella composizione di vasi, aiuole e bordure.


Quali sono i bulbi da piantare in autunno

Tulipani, narcisi, giacinti, muscari, cornus, fritillarie, sono i bulbi più utilizzati da scegliere anche in base allo spazio a disposizione e alle condizioni di luminosità.

Un’esigenza comune alla maggioranza dei bulbi da fiore è un terreno fertile e ben drenato; l’acqua in eccesso deve defluire per evitare che si formino marciumi a livello delle radici. I bulbi coltivati in giardino necessitano di un terreno lavorato, eliminando eventuali infestanti; se il terreno è argilloso incorporiamo qualche manciata di sabbia; se coltivati in vaso assicuriamoci che questo abbia diversi fori sul fondo. Prima di riempirlo con terriccio di buona qualità, versiamo dell’argilla espansa, in modo da creare uno strato che favorisca il drenaggio dell’acqua.

La piantagione

Per evitare che i bulbi da piantare in autunno si deteriorino interriamoli il prima possibile dopo l’acquisto seguendo le tre regole fondamentali di seguito illustrate.

I bulbi vanno interrati con l’apice vegetativo rivolto verso l’alto dal quale spunterà la giovane piantina.

Piantiamoli ad una profondità pari a due o tre volte la loro altezza per preservarli dal gelo e dalla siccità.

Fra un bulbo e l’altro lasciamo una distanza minima pari al doppio del loro diametro.

Come gestire i bulbi autunnali

Una volta interrati i bulbi da piantare in autunno e pressato il terreno per compattarlo irrighiamo abbondantemente con un dolce getto a pioggia, per non smuovere il terriccio appena sistemato; in seguito irrighiamo solo in caso di assenza di pioggia.

Sospendiamo quando gela e riprendiamo in primavera quando emergono dalla terra gli apici vegetativi dei bulbi più precoci. E’ utile effettuare anche qualche concimazione se i bulbi sono perenni, arricchendo il terreno con concime organico contenente azoto e fosforo, elementi necessari nella fase di sviluppo radicale.

Il bellissimo Anemone Blanda forma tappeti colorati, in particolare sotto alberi e arbusti a foglia caduca.

Bulbi da piantare in autunno | Quali scegliere e come fare ultima modifica: 2017-09-22T08:00:28+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata