Otteniamo composizioni di fiori rilassanti all’interno del nostro spazio verde, utilizzando vasi e fioriere che possiamo comporre a nostro piacimento

Piccole composizioni di fiori all’interno del nostro giardino, costituite da vasi e poche fioriere, ognuna contenente varietà consociate, può essere ricco di attrattiva per l’occhio e per l’olfatto: la miscela di profumi di questi addobbi floreali può risultare veramente intensa.

Nelle composizioni floreali con coltivazioni in vaso ancor più che in quelle in piena terra, dobbiamo consociare piante con esigenze affini per quanto riguarda l’esposizione, l’apporto di acqua e le caratteristiche del terriccio.


Possiamo anche realizzare una composizione di fiori secchi e cesti di fiori

Vaso con fiori

Ottimo il similcotto: il cotto pesante, quello vero, ha un’antica tradizione e un fascino classico, ma anche qualche inconveniente: pesa molto, è fragile, costa caro quando supera una certa dimensione. Il similcotto lo sostituisce egregiamente, a patto di modificare leggermente le nostre abitudini in fatto di irrigazione: il similcotto, infatti, non traspira e le irrigazioni devono essere meno abbondanti e meno frequenti.

Come fare una composizione floreale

Buona norma è quella di immaginare la nostra composizione fiori (definita immagine floreale), realizzando uno schizzo a matita in cui riportiamo gli elementi d’arredo che vogliamo inserire (tavolini, sedie ecc.) e, ovviamente, le piante e i fiori prescelti: in questo modo, oltre a riflettere a priori sulle giuste consociazioni da effettuare, riusciamo ad avere già una visione d’insieme di come apparirà lo spazio prescelto.

Nell’esempio qui riportato, abbiamo progettato un angolo relax con una panchina di ferro, circondata da piante differenti, messe a dimora in una fioriera: Senecio (1); Helicrysum (2); Pelargonium (3); Calocephalus (4). In vaso: Chrisantemum (5); Dalia (6); Mandevilla (7). Possiamo “giostrare” al meglio la composizione, per ottenere un angolo rilassante, uno spazio privato in cui godere della tranquillità del nostro giardino.

I fiori più indicati per le composizioni di fiori

VERBENA
è un genere molto conosciuto e coltivato come ornamentale nelle varietà basse, adatte a fioriere e cassette per davanzali.

NICOTIANA
Il genere nicotiana riunisce numerose piante erbacee annuali e perenni. Coltivata come annuale nei climi freddi, ma che resiste ai rigori dell’inverno se posta in luogo riparato.

CRISANTEMO
è il fiore più diffuso sul pianeta dopo la rosa e non ha rivali come fioriture quando il giardino inizia ad assumere un aspetto invernale.

DALIA
Questo bulbo da vita a fiori magnifici, ritenuti tra i migliori per adornare giardini e terrazze per la loro incomparabile bellezza. La dalia è una erbacea e produce foglie grandi e dal colore verde molto intenso.

Come nutrire le decorazioni floreali

Nelle coltivazioni in cassetta il terriccio si impoverisce di sostanze nutritive in breve tempo, a causa delle innaffiature; per questo dobbiamo pensare a nutrire le piante a poco a poco, attraverso i bastoncini fertilizzanti a lenta cessione, da inserire nel terriccio, o per mezzo della concimazione fogliare, da effettuarsi con un nebulizzatore. Nell’esempio, una bella fioriera, appesa a una ringhiera di ferro, nella quale sono state messe a dimora: Nicotiana (1); Tagetes (2); Pelargonium (3); Lobelia (4); Verbena (5).

Il concime organico minerale Blumen è specifico per gerani: a base di AGROGEL® in microgranuli a lenta cessione naturale, con un equilibrato apporto fra gli elementi nutritivi. Ciascun granulo contiene azoto in forma proteica, fosforo e potassio. La lenta cessione naturale stimola una crescita omogenea delle piante e permette di ridurre le somministrazioni.
Blumen

Composizioni di fiori | Decorazioni e addobbi ultima modifica: 2017-10-26T11:36:22+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata