Girasole fiore ornamentale, originario delle Americhe, si fa anche piccolo e si mette in mostra in ogni giardino regalandoci splendide corolle colorate

L’ Helianthus annuus, più noto con il nome di girasole fiore è una pianta annuale, ma vi sono anche varietà perenni, appartenente alla famiglia delle Asteracee. Non ha molti estimatori tra gli appassionati giardinieri, è più apprezzato come pianta di valore… alimentare: il ben noto olio di girasole si ricava dai suoi semi. Eppure il girasole è una pianta bellissima che colpisce per il suo colore che più giallo non si può e per la caratteristica di ruotare la corolla sempre verso il sole, comportamento che prende il nome di eliotropismo. Nella varietà da “olio” ha dimensioni ragguardevoli (può arrivare fino a 4 metri d’altezza con diametro della corolla che varia dai 25-50 cm) mentre le varietà da giardino non superano gli 80-90 cm di altezza e alcune varietà nane arrivano solo a 30-40 cm di altezza. Le varie specie sono piante rustiche che si possono coltivare in qualsiasi giardino; basta scegliere una posizione soleggiata e senza ristagni d’acqua.

Terreno e fioritura
Il girasole fiore richiede un terreno grasso, drenato e ben esposto ai raggi del sole. Per ottenere fioriture prolungate e abbondanti è bene lavorare in profondità il terreno in cui si intende porre a dimora un girasole fiore, aggiungendo una buona quantità di concime organico o di fertilizzante a lenta cessione. I girasoli sviluppano un apparato radicale di dimensioni ragguardevoli, è quindi consigliabile evitare la coltivazione in vaso. I fiori più alti necessitano di tutori. Si collocano 2-3 semi interrandoli leggermente (2-3 cm di terriccio) per conservare poi una sola pianta. Per irrobustire lo stelo si utilizza un normale concime per piante da fiore. Le varietà perenni al momento della semina vanno distanziate a 10-15 cm l’una dall’altra e quindi trapiantate nella dimora definitiva. Le varietà da giardino amano essere bagnate regolarmente, lasciando però asciugare molto bene il terreno tra un’innaffiatura e l’altra. Possono sopportare senza problemi periodi di siccità anche lunghi. La fioritura avviene da luglio fino a settembre, se si semina a metà primavera. Si possono coltivare girasoli ornamentali in diversi tipi e colori che vanno dal giallo chiaro al bronzo e al marrone. Teme molto l’umidità stagnante del terreno che provoca, spesso, la muffa grigia.


Dal seme al fiore

girasole fiore, girasole, girasoli, foto di girasoli, helianthus, i girasoli, il girasole, coltivare il girasole, moltiplicare il girasole

  1. posizioniano i semi in buche concimate distanti 50-60 cm. Poniamo tre semi in ogni buca e quando germoglieranno conserviamo la pianta migliore. 
  2. possiamo anche effettuare la semina dei girasoli in vasetti di torba. Le giovani piantine si trapiantano nel terreno da aprile a maggio. 
  3. inaffiamo regolarmente le piante lasciando asciugare il terreno tra un’innaffiatura e l’altra. Concimiamo con fertilizzante per piante da fiore.
  4. i fiori compaiono da luglio a settembre in capolini larghi, piatti e inclinati. Il primo è il più grande ed è il solo che si orienta verso il sole

Girasole fiore varietà

girasole fiore, girasole, girasoli, foto di girasoli, helianthus, i girasoli, il girasole, coltivare il girasole, moltiplicare il girasole

 

  1. Varietà “Autumn Beauty”. Può raggiungere un’altezza di 1,5-2 metri. Produce più fiori in sequenza per tutta l’estate. I fiori sono grandi circa 15-20 cm.

  2. Varietà Valentine. Produce abbondanti rami laterali con fiori piccoli, ideali per essere recisi. Raggiunge un’altezza di 1,50 m e necessita di sostegni.

  3. Girasole Teddy Bear. Pianta nana che raggiunge un’altezza di soli 40 cm. I fiori sono pressoché privi di disco centrale. Ideale come fiore da recidere.

  4. La varietà “Italian White” ha piccoli capolini crema e fiori dal disco nero. Arriva ad un’altezza di circa 1,20-1,50 m.

La moltiplicazione

girasole fiore, girasole, girasoli, foto di girasoli, helianthus, i girasoli, il girasole, coltivare il girasole, moltiplicare il girasole

 

  1. propaghiamo le piante per divisione scavando attorno alle radici e separandole con un coltellino.
  2. la giovane pianta nata dalla propagazione per divisione ci garantirà fioriture successive.
  3. il girasole ha bisogno di un tutore: utilizziamo canne di bambù o bastoni infissi nel terreno e fissiamoli con legacci di rafia allo stelo.

 

Girasole fiore: Coltivare e moltiplicare ultima modifica: 2014-07-10T16:21:37+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata