Per progettare un giardino a terrazze occorre tempo e dedizione, ma i risultati possono essere meravigliosi. Ecco il caso di Vilma e Franco…

Con l’acquisto della proprietà, una casa ottocentesca con annessa una torre di difesa, i proprietari hanno subito iniziato i lavori di restauro del giardino a terrazze, sostenute da antichi muri di pietra locale.
Erano presenti alberi ad alto fusto: cedro Deodara, palme, un bagolaro ed alcune piante da frutto. Purtroppo il giardino a terrazze era abbandonato da anni ed i nuovi proprietari hanno cercato di mantenere le piante più vigorose e sane, inserendo nuove essenze, soprattutto rose, ortensie, e numerose perenni.

Armonia e relax del giardino a terrazze

giardino a terrazze, giardino terrazzato, giardino pensile

giardino a terrazze, giardino terrazzato, giardino pensile

  1. Le foglie di Parthenocissus ricoprono la torre difensiva che fa parte della proprietà; l’unica e generosa fioritura della rosa arbustiva Constance Spry, primo ibrido dell’inglese David Austin del 1961; i fiori hanno il raro profumo di mirra.
  2. La prima terrazza è un cortile acciottolato con la zona relax e la breve scala decorata dai gerani rossi; nei vasi una collezione di Solanum.
  3. Ai piedi di una palma è stata messa a dimora la rosa rifiorente Rugosa Hansa; i profumati fiori dai petali vellutati e color magenta si aprono intorno ad un ciuffo di stami dorati.
  4. Le spighe di fiori imbutiformi di acanto (Acanthus mollis) che in estate si ergono tra le grandi e frastagliate foglie.
  5. La zona delle ortensie. In primo piano Hydrangea arborescens Annabelle e Hydrangea quercifolia Harmony dalle coniche e bianche infiorescenze.
  6. Uno scorcio del giardino fiorito con una panca di legno sotto la rosa Luoise Odier, una Bourbon vigorosa e rifiorente dal profumo intenso e dolce; tra le altre rose si notano la Old Blush e la rossa Eye Paint.
  7. Il grosso tronco dell’annoso bagolaro (Celtis australis) con ai piedi l’acanto, una robusta perenne dalle foglie grandi e frastagliate. In fondo, oltre alle ortensie preesistenti all’acquisto della casa, s’intravede la scala che sale alla prima terrazza, ricoperta da rose e clematidi.
  8. In primo piano gli iris, ma fioriscono anche euchere, garofanini, centauree, digitali… in un susseguirsi di fiori e colori.

La casa è costruita su una via, forse la più antica del paese, con le abitazioni edificate tra il Cinquecento e l’Ottocento che formano un’unica grande facciata, sulla quale si aprono porte, portoni e finestre. Il giardino a terrazze è quindi celato alla vista dei passanti e l’accesso è dall’abitazione.
Ma quale sorpresa non appena si giunge alla prima terrazza! Un cortile acciottolato con pregiate collezioni botaniche in vaso: dagli agrumi ai Solanum, alle piantine grasse. Vasi di gerani decorano una doppia e breve scala ed un gruppo di acidofile completa questa prima terrazza; è la zona più “vissuta”, dedicata agli incontri con gli amici, ombreggiata d’estate da una grande vela bianca.
Raggiungendo il parapetto si ha la sorpresa di ammirare il giardino sottostante e di godere della meravigliosa vista del paesaggio agricolo. Due rampe, ricoperte dal verde e da una clematide, e si scende al giardino vero e proprio; qui Vilma, appassionata e raffinata giardiniera ed esperta botanica, ha introdotto una collezione di rose, scelte per il colore e per il profumo: dalla bianca Nevada alla rosa Sarah Van Fleet, la Chinensis Mutabilis, le rose Rugose, le Galliche… ma l’elenco sarebbe lunghissimo.

Giardino a terrazze progetto

giardino a terrazze, giardino terrazzato, giardino pensile

A – prima terrazza: cortile acciottolato

  1. collezione Solanum in vaso;
  2. collezione agrumi in vaso;
  3. gruppo acidofile (azalee, rododendri);
  4. gerani parigini sulla scala;
  5. collezione piantine grasse in vaso;
  6. ombrellone e due lettini;
  7. vela ombreggiante;
  8. portico.

B – seconda terrazza con gazebo

  1. clematis su scala;
  2. ortensie;
  3. rose e arbusti;
  4. conifere;
  5. palme;
  6. celtis australis;
  7. gazebo con rose;
  8. cottage garden con numerose perenni, bulbose, arbusti e rose.

C – terza terrazza con vasca

  1. frutteto (meli, peri, fico);
  2. orto;
  3. aromatiche e carciofi;
  4. archi con rose;
  5. vasca con ninfee e fior di loto;
  6. zona compostaggio;
  7. rose;
  8. annuali;
  9. cancelli di servizio
giardino a terrazze, giardino terrazzato, giardino pensile

Uno stretto sentiero di ghiaia attraversa il piccolo giardino fiorito che richiama il “Cottage garden”. Tra gli arbusti fioriti si nota, in alto a sinistra, l’appariscente fioritura della Kolkwitzia con i rami curvati carichi di fiori a trombetta.

In primavera il giardino è uno splendore, rallegrato dalla generosa fioritura delle rose, disposte accanto alle palme, in aiuole bordate da Convallaria japonica, abbarbicate al gazebo o arrampicate sui muri.
Sono rose che in autunno regalano bellissimi cinorrodi. Al lato destro, superato l’annoso Celtis australis, un bagolaro, albero tipico della zona, ed un bordo di ortensie, una vera e propria collezione, si raggiunge un intimo giardino, realizzato ai piedi dell’antica torre di difesa della cinta muraria, detta “Torre della Lupa”, ricoperta da Parthenocissus: un incantevole luogo che accoglie numerose specie di arbusti, rose, bulbose ed erbacee, con continue fioriture; ricorda i piccoli giardini inglesi chiamati “Cottage garden”. è diviso da uno stretto sentiero di ghiaia ed una panchina di legno offre istanti di riposo,  consentendo di abbandonarsi al piacere della vista e dell’odorato grazie alle fioriture che iniziano con gli iris precoci, seguono tulipani, centauree, aquilegie, geranium, peonie, rose, filadelfi, garofanini, gigli, euchere, digitali…

Agrumi, ninfee e rose

giardino a terrazze, giardino terrazzato, giardino pensile

  1. Una parte della collezione di agrumi in vaso
  2. I grandi e succosi frutti del chinotto (Citrus Mytifolia).
  3. La vasca circolare di antica fattura, con le ninfee ed i fior di Loto, si trova nella terza terrazza, dedicata all’orto decorativo.
  4. La candida rosa Nevada appoggiata ad una palma. è una rosa arbustiva del 1927 di origine spagnola dai fiori grandi e semplici ed un profumo delicato e dolce.

I colori dell’orto

giardino a terrazze, giardino terrazzato, giardino pensile

  1. Gli zucchini coltivati nell’orto con sullo sfondo gli archi con le rose; in primo piano i fiori ricchi di petali dell’elegante rosa The Pilgrin creata dall’ibridatore inglese David Austin.
  2. Un’immagine dell’orto coltivato da Vilma e Franco: tra le rose spiccano, a sinistra, la rosa Parkdirektor Riggers, una rampicante rifiorente di origine tedesca, con ampi mazzi di fiori cremisi scuro. Tra le altre rose, che separano l’orto decorativo dal paesaggio agricolo, l’americana New Dawn e la francese Cecile Brunner.

Tra questo angolo fiorito ed il giardino troviamo la scala di legno che conduce alla terza terrazza, dedicata all’orto ed al frutteto, divisi dalla vasca circolare, decorata da ranocchi di pietra che fanno compagnia a quelli che saltano tra ninfee e fior di loto.
Le prose perfette dell’orto catturano l’attenzione e sono una delizia per il palato; Vilma e Franco coltivano quello che serve in cucina, dalle insalate ai pomodori, dalle melanzane ai fagiolini, dagli zucchini alle cipolle. Le erbe aromatiche ed i carciofi sono coltivati, insieme ai fiori, alla base del muro di sostegno sul quale crescono i capperi. Di fronte, dove termina l’orto, una serie di archi con le rose raccorda il giardino al paesaggio.
Qua è là alcune panche e seggioline, una discreta illuminazione, la scelta di arbusti particolari, come il calicanto estivo o la Kolkwitzia, o particolarmente odorosi come il filadelfo, rende questo giardino a terrazze un luogo felice, dove si respira serenità; un giardino al quale i proprietari si dedicano con passione da oltre vent’anni.

Mille fioriture

giardino a terrazze, giardino terrazzato, giardino pensile

  1. Le belle infiorescenze a palla dell’ortensia Homigo (Hydrangea macrophylla Homigo) hanno i fiori con i petali frastagliati.
  2. è piatta l’infiorescenza dell’ortensia Rotschwanz (Hydrangea macrophyilla Rotschwanz) selezionata in Svizzera nel 1987, con i fiori formati da quattro sepali rossi disposti a croce.
  3. Il grande e semplice fiore della rosa Gallica Complicata, di colore rosa con il centro bianco e numerosi stami, spicca tra il fogliame verde brillante.
  4. L’elegante fiore di un’aquilegia nel giardino ai piedi dell’antica torre.

Testo e foto di Nadia Presotto e Renato Luparia

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata