prato carrabile, griglie carrabili,  grigliati carrabili, griglie prato, prato, strada carrabilePer non rinunciare al verde attorno a casa, nemmeno quando la necessità di parcheggiare l’auto ci impone di transitare e sostare sull’erba, possiamo adottare una particolare soluzione per il prato carrabile che si basa sulla copertura del terreno con griglie carrabili di plastica spessi circa 50 mm, composti da una serie di celle a forma esagonale, che consente di compattare il terreno su cui seminare l’erba, ottenendo il necessario drenaggio dell’acqua piovana e di irrigazione, ma offrendo una superficie dura e resistente. L’applicazione delle griglie carrabili va effettuata su un fondo opportunamente preparato, come per la posa di una pavimentazione.

Da sapere:
La manutenzione di un prato carrabile non differisce da quella di un tappeto erboso tradizionale: sarebbe opportuno, comunque, un buon impianto d’irrigazione a pioggia.

Cosa serve per realizzare un prato carrabile:

  • Griglie carrabili modulari di polipropilene, piastrelle di camminamento
  • Teli di TNT
  • Livella a bolla
  • Cesoie per tagliare le griglie modulari
  • Terriccio arricchito
  • Semi d’erba
  • Badile, rastrello, carriola

Come realizzare il prato carrabile

prato carrabile, griglie carrabili,  grigliati carrabili, griglie prato, prato, strada carrabile

  1. A seconda del tipo terreno è necessario preparare un fondo abbastanza compatto. È consigliata la posa di alcuni teli di tessuto non tessuto, su un fondo di pietrisco perfettamente livellato.
  2. La fase principale di tutta l’operazione è la collocazione sul suolo dei pannelli-griglia che dobbiamo collegare uno all’altro a formare una superficie continua. Verifichiamo costantemente con la livella a bolla la planarità della posa per apportare eventuali correzioni. Dobbiamo fare in modo che, alla fine, la quota del nuovo impianto erboso sia coerente con il resto del prato, le aiuole, i marciapiedi attorno a casa e i camminamenti. 
  3. Disponendo alcune piastrelle di camminamento al medesimo livello della superficie circostante, abbiamo un riscontro sulla quota da raggiungere, per determinare lo spessore dello strato di terra.
  4. La distribuzione del terriccio, composto da una miscela di torba, sabbia, terriccio per erba, pomice e concime a lenta cessione, si effettua velocemente data la possibilità di calpestare la griglia.
  5. Con un rastrello capovolto allarghiamo il terriccio facendolo penetrare nella griglia, poi seminiamo l’erba. Sino a che questa non ha radicato, l’acqua va erogata a gocce fini per non smuovere la terra.

Nel prato carrabile non si affonda

prato carrabile, griglie carrabili,  grigliati carrabili, griglie prato, prato, strada carrabile

In caso di precipitazioni consistenti, anche se ben drenato, il terreno è soggetto a formare uno strato superficiale molle; calpestandolo, a piedi o con l’auto, si formano infossamenti, l’erba si impasta con il fango e il prato viene irrimediabilmente rovinato. Tutto questo non succede utilizzando la struttura a nido d’ape che non solo permette il drenaggio dell’acqua, ma offre il sostegno necessario per non affondare neanche transitando con l’auto.

 Scopri le griglie carrabili Guttagarden

Prato carrabile con griglie ultima modifica: 2014-10-17T15:35:32+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

2 Risposte

  1. chiara forgiarini

    buongiorno,richiedo preventivo per 64 mq di questo salvaprato,con spese di spedizione,io abito a Gemona del friuli,Udine,grazie

     
    Rispondi
    • Faidate Ingiardino

      Buongiorno Chiara,

      Faidateingiardino non è un negozio online di vendita, ma unicamente un portale informativo. Le possiamo però fornire i riferimenti della ditta produttrice, la qualche saprà sicuramente indicarle un rivenditore vicino alla sua zona.

      Gutta Italia S.r.l.

      Tel. +39 035 499.19.11
      Fax +39 035 499.19.19
      email: info-it@gutta.com
      web: http://www.gutta.com

       
      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata