Gli spazzaneve sono attrezzi silenziosi, maneggevoli, potenti per ogni esigenza di sgombero, dal vialetto agli ampi spazi

Chiunque abbia provato a svegliarsi al mattino dopo un’abbondante nevicata e dover spalare un bel tratto di strada, ha subito pensato all’acquisto di uno spazzaneve, utile dovunque la neve non è occasionale. Del resto, ne esistono modelli per tutte le esigenze: dallo spazzaneve elettrico allo spazzaneve a motore, senza dimenticare lo spazzaneve a turbina.

Aspetti generali

Tipicamente gli spazzaneve sono a turbina: la neve è convogliata in una fresa protetta da un carter e sparata via a distanze, orientamenti e inclinazioni che si possono scegliere, grazie a camini con deflettori regolabili fino a 17- 20 m, per spalare larghezze da 30 a 70 cm e oltre, con carichi e potenze in funzione anche delle altezze del manto. Molti modelli offrono grande agilità di movimento e sterzata.

Esempio di funzionamento di uno spazzaneve

Sono disponibili macchine a cingoli o ruote, motori a quattro tempi, sicuri e affidabili, con accorgimenti innovativi come la funzione che seleziona automaticamente la velocità ottimale di avanzamento in base al carico o come quella che combina l’azionamento meccanico dell’apparato di espulsione con quello elettrico dei cingoli.

Come è fatto uno spazzaneve

Lo spazzaneve, a seconda del funzionamento del suo motore, necessita di alcune “parti” essenziali, necessarie per poter garantire la massima efficienza.

Deflettore camino

Facilissimo da regolare il deflettore del camino di espulsione della neve permette di lanciare con precisione dove si desidera.

Deflettore camino

Riduttore fresa in ghisa

Alcuni modelli hanno nel riduttore a vite senza fine dei resistenti ingranaggi di precisione, per avere massime prestazioni nelle condizioni di lavoro più difficili.

Riduttore fresa in ghisa

Accessori su misura

Esistono accessori specifici, come le catene da neve che possono essere montate sulle ruote degli spazzaneve o su quelle posteriori dei trattorini, per migliorarne l’aderenza al terreno.

Accessori su misura: come le catene applicate sulle ruote

Robusti e protetti

Le frese sono in acciaio, a volte con bordi in gomma o dentellate per nevi dure, il carter ampio, con pattini laterali. Le pale, spesso doppie, convogliano la neve nel camino di espulsione.

Robuste e resistenti, come le pale, a volte sempre doppie

Spazzaneve | Tipologie, funzionamento e vantaggi ultima modifica: 2017-12-18T12:06:09+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.