Finto o vero, un pozzo da giardino è sempre un gradevole elemento che arricchisce i nostri arredi esterni

Un pozzo come complemento d’arredo per il nostro giardino? Ebbene sì, specialmente se abbiamo la fortuna di averne uno, magari un po’ datato e in disuso. Se così non fosse possiamo sempre organizzarci per costruirne uno nuovo.

Con i fiori

L’idea è quella di utilizzare il pozzo come elemento decorativo abbellendolo con le piante giuste e rendere, in questo modo, più accogliente il giardino. Se ne abbiamo già uno, e viene regolarmente utilizzato, limitiamoci ad abbelirlo con vasi disposti in posizioni di contorno. Se non usiamo l’acqua possiamo applicarvi un “coperchio” di ferro che costituisca una base solida e sicura su cui appoggiare i vasi con le piante.

Antico e glorioso pozzo con l’arco di sostegno del secchiello al cui posto è collocato un vaso con fiori ricadenti.

Può essere necessario eseguire interventi di restauro sulle parti in muratura con intonacatura o posa in opera di pietre variamente sagomate. Se il pozzo è completo di carrucola e catena, sfrutteremo questi elementi per potervi appendere piante ricadenti come gerani, edera, fucsia, verbena, ecc. Se, invece, desideriamo costruire un nuovo pozzo da giardino (finto) possiamo dare libero sfogo alla fantasia e realizzarlo secondo i nostri gusti personali: in legno, pietra, mattoni, con tettoia di coppi o archi in ferro battuto a cui appendere vasi pensili.

Il pozzo vero

La situazione ideale è quella di disporre di un pozzo bello esteriormente ma anche “vero” nella sua funzionalità. Per realizzare un pozzo bisogna, in generale, seguire un procedimento che si può così sintetizzare:

  1.  informarsi presso il proprio comune sulle eventuali autorizzazioni da richiedere;
  2.  fare effettuare una perizia geologica per individuare il livello della falda acquifera e far scavare il pozzo da una ditta specializzata;
  3.  il pozzo deve raggiungere la falda (se c’è) da cui riceve acqua con una certa continuità. L’acqua deve sempre essere analizzata prima dell’utilizzo del pozzo.

L’utilizzo dell’acqua del pozzo da giardino è ideale per irrigare le colture dell’orto e del giardino ma, per farlo, dobbiamo organizzare un sistema di prelievo che sia in sintonia con i tempi moderni. Certo, possiamo lasciare in funzione il classico secchio, ma si impone anche l’impiego di una pompa sommersa, con relativo sistema di azionamento e controllo.

L’irrigazione del giardino e dell’orto con l’acqua del pozzo ci permette di realizzare un consistente risparmio sulla bolletta dell’acqua, mentre il consumo alimentare è possibile solo effettuando periodicamente analisi che accertino la potabilità dell’acqua.

Pozzo da giardino | Utile e decorativo: cosa c’è da sapere ultima modifica: 2018-02-21T11:16:41+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata