Sul terrazzino in legno, che si affaccia sul prato, si installa un arco ornamentale per abbellire il balcone con fiori a cascata colorati

L’arco (in legno impregnato e trattato per resistere all’esterno) appoggia su quattro montanti ed ha una larghezza di circa 50 cm; ogni coppia di montanti laterali è unita da un pannello di graticcio, poco visibile in foto, ideale per sorreggere i tralci delle piante rampicanti.

Più in alto, sopra le due arcate parallele, travetti trasversali reggono le piante di maggiore sviluppo, come la vite americana utilizzata qui a scopo ornamentale. 

La lantana camara con il passare degli anni si compatta in un arbusto molto ramificato. Sopporta bene il freddo, ma al nord è bene coprirla nei mesi invernali.

Grossi vasi di fiori pendenti

La terra, indispensabile per ottenere il variopinto muro vegetale, è contenuta in grossi vasi di cotto posati sul terrazzino, in due ciotole appese per mezzo di catenelle alle arcate in legno, in cassette appese alla ringhiera, per mezzo di supporti metallici.

Poiché la vite, per svilupparsi, ha bisogno di una quantità di terra ben superiore a quella contenuta in una cassetta, si è pensato di piantarla direttamente sul prato, ai piedi del terrazzino, e di farla sviluppare velocemente in altezza per mezzo di un’opportuna potatura.

Elenco piante a cascata

Nella foto di apertura ci sono diverse piante cascanti che contribuiscono a creare l’effetto di fiori a cascata dal balcone. 

  • Rudbeckia fulgida
  • Heliantus decapetalus
  • Petunia hybrida
  • Lantana
  • Thunbergia
  • Haemantus
  • Clematide (Clematis)
  • Geranio (PeIargonium)
  • Vite americana (Vitis)

La clematide

Oltre alla vite, l’altra rampicante perenne a grande sviluppo è la clematide, molto resistente al freddo, che gradisce un terriccio ricco di calce: la posizione scelta è proprio adatta alle sue esigenze, in quanto le radici della pianta sono all’ombra ed il suo apice è al sole. 

I rami semilegnosi della clematide hanno bisogno di essere legati, durante la crescita, a sostegni: in questo modo si sviluppano fino a 3-4 metri di altezza. 

Le petunie

Petunia, una delle piante più usate come fiori a cascata per balcone

Dalla ciotola appesa si aprono in estate i fiori cadenti di petunia, con un’ampia ricaduta di colore azzurro e violetto; per ottenere la fioritura multicolore è sufficiente seminarle sotto vetro già in miscuglio, quindi trapiantarle a dimora nella tarda primavera. Le petunie vegetano in terriccio leggero e ben drenato, requisito assai semplice da ottenere, quest’ultimo, nel caso delle ciotole appese. 

La stessa qualità di terriccio è necessaria per la rudbeckia, che produce fiori ampi di colore giallo-arancio; date le dimensioni della pianta, da 60 a 90 cm di altezza, abbiamo scelto per essa un grosso vaso a pavimento.     

Haemanthus e Thumbergia

haemanthus

Haemanthus

L’Haemanthus, pur essendo una pianta da serra, si può coltivare con successo in una zona calda e ombrosa; i fiori, larghi 20-30 cm appaiono su steli alti 30 cm.

thunbergia

Thunbergia

La Thumbergia è una pianta rampicante con grandi fiori arancioni; cresce senza problemi in vaso, senza troppa insoIazione. Se vi sono adeguati sostegni, si sviluppa rapidamente.

I gerani

Tra i fiori da balcone pendenti il geranio edera è quello più diffuso.

 

I gerani si preparano ad assicurarci rigogliose fioriture estive, ma vogliono le nostre cure; quello che bisogna fare prima che riprendano a germogliare, dopo essere stati in serra o comunque al chiuso, è potarli e rinvasarli.

Rinnovare il terriccio con altro più fertile e ricco, tagliando anche circa un terzo delle radici, è condizione necessaria per vedere ben presto i nostri vasi riempirsi di nuovi fusti, di nuove foglie ed infine di coloratissimi fiori.

Tra i gerani, la varietà che genera l’effetto di fiori a cascata, è il Pelargonium Peltatum (geranio parigino) o geranio edera.

Fiori a cascata | I più bei fiori a cascata da balcone ultima modifica: 2018-07-15T09:00:28+00:00 da Laila de Carolis

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.