La Columnea è una pianta perfetta per la coltivazione in vaso e ideale per decorare gli interni di casa

La Columnea è una pianta sempreverde ricadente o rampicante appartenente alla famiglia delle Gesneriaceae. È originaria delle foreste pluviali dell’America centro-meridionale e dell’India. Nel suo habitat naturale cresce aggrappata ad un albero ospite; si nutre con le sostanze presenti sulla corteccia dell’altra pianta e assorbendo l’umidità dall’ambiente circostante.

La Columnea ha fusti sottili con foglie opposte e verdi, dall’aspetto carnoso e dalla forma ovale. I fiori, di forma tubolare, hanno un colore rossastro e più raramente giallo. L’impollinazione avviene ad opera degli uccelli.


columnea

Coltivazione

Moltiplicazione

La propagazione della Columnea avviene per seme o per talea. La semina si realizza ad inizio primavera, in un semenzaio con sabbia e torba che va mantenuto umido e a una temperatura tra i 25 e i 28°C. Quando le piantine sono germogliate si trapiantano in vaso.

La moltiplicazione per talea si può realizzare tutto l’anno ricavando porzioni di pianta (lunghe 10 cm) dai fusti più forti e sani; queste devono essere interrate in un ambiente caldo e umido.

Terreno

Si consiglia di scegliere un terriccio di fogliame mescolato a torba e sabbia.

Esposizione

La Columnea ama gli ambienti molto illuminati, purché non sia esposta al sole diretto. Predilige ambienti umidi e caldi, con temperature sino ai 30°C. Teme il freddo e le correnti d’aria; non esporre al di sotto dei 15°C.

Irrigazione

Da marzo a settembre annaffiare abbondantemente il terreno per mantenerlo sempre umido. Nelle stagioni più fredde diminuire le innaffiature, evitando però che il terriccio si secchi.

Concimazione

Questa pianta dai fiori rossi va concimata una volta al mese in primavera e in estate con concime ricco di micro e macro elementi. Questa pratica garantisce una fioritura copiosa.

columnea

Potatura

Non necessita di potatura, ma si consiglia la rimozione dei fusti secchi o il taglio dei rami più lunghi per mantenere una forma ordinata.

Malattie e parassiti

Teme i marciumi radicali; per questo motivo è buona norma evitare ristagni idrici. Può subire attacchi da parte di cocciniglia, afidi e mosca bianca. In questi casi si può intervenire pulendo la pianta con cotone e alcool o utilizzando antiparassitari naturali.

columnea

Columnea, la pianta delle foreste pluviali | Come coltivarla ultima modifica: 2019-01-28T10:41:05+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio