L’Amorphophallus Titanum è il più grande fiore al mondo: dai colori sgargianti è conosciuto anche come Fiore Cadavere, a causa del forte odore che emana che ricorda la carne putrefatta

L’Amorphophallus Titanum è diffuso in una sola area geografica: in Indonesia. Nello specifico nell’isola di Sumatra, ad una altitudine media di 200 metri sopra il livello del mare. Sulle colline occidentali dell’isola nonché posizionato in punti semi ombreggiati. In Italia lo si può ammirare presso il Giardino dei semplici di Firenze.

Ciò che lo rende particolare è che si posiziona al primo posto per la sua grandezza. Inoltre, al contrario di quello che si può pensare, la sua fragranza non si può dire che sia piacevole. Ecco perché viene anche detto “Fiore Cadavere”.


Questo tubero indonesiano viene consumato tranquillamente dagli abitanti del posto. Fra le sue qualità erboristiche e mediche, si annovera la capacità del controllo della fame e aiuto nel mantenimento del peso forma grazie alla presenda del “glucomannano”.

Amorphophallus Titanum vita

Ciclo di vita dell’Amorphophallus Titanum

Caratteristiche Amorphophallus Titanum

Questo magnifico fiore è il più grande al mondo: la sua sola foglia può giungere 8 metri di larghezza e 6 metri di altezza. Capita che chi non lo conosca possa scambiarlo per un albero.

La circonferenza dell’ipsofillo (foglia con la funzione di proteggere i boccioli) arriva a 4 metri, la circonferenza della brattea a 3 metri, l’inflorescenza fino a 3 metri e il tubero può raggiungere gli 80 kg di peso.

Altra caratteristica assolutamente rara, è che le fioriture, che durano pochi giorni, avvengono a distanza di diversi anni, anche sei o sette.

La pianta come si presenta nel suo ciclo di sviluppo del fogliame prima che fiorisca.

Crescita della pianta

L’Amorphophallus Titanum necessita di un suolo semi umido; il terreno ottimale deve disporre di un nutrimento abbondantemente proteico nonché ricco di azoto, potassio, fosforo e poca quantità di sabbia affinché il suo drenaggio non sia ostacolato. Tutti i componenti del terreno devono essere proporzionati perché le radici stesse, seppur coperte, tendono a marcire con troppa acqua e seccarsi velocemente se presente eccessiva secchezza.

Pur essendo una pianta robusta, teme sole e vento diretti, preferendo posizioni coperte da agenti atmosferici.

Necessita di una temperatura di 23 gradi, con variazioni non inferiori ai 15 gradi nè superiori ai 30 gradi.

Lo sviluppo della pianta è piuttosto rapido.

L’infiorescenza si plasma attraverso una struttura che ricorda la forma del petalo della comune Calla, la cui punta del fiore è a “spadice”, ossia sviluppata a spiga. Nel cui interno sono custoditi i fiori maschili e femminili.

L’altezza del gambo (che è molto forte e robusto) nel suo massimo sviluppo raggiunge i 40 centimetri di altezza.

Il petalo esternamente è di colore verde e vira internamente sulle tonalità del rosso magenta e bordeaux.

Da questo petalo, spunta quello che è il vero fiore de Amorphophallus Titanum, di forma a punta con una colorazione tra il giallo e il marrone.

La parte sessuale dell’ Amorphophallus Titanum sono nella parte bassa, racchiusi dal petalo. I fiori maschili prendono vita crescendo al di sopra di quelli femminili. Queste ultime, dopo l’impollinazione, lasciano il posto a frutti che crescono in grandi grappoli (fino a 600 centimetri di lunghezza).

L’Amorphophallus Titanum (Aro Titano o Aro gigante) è conosciuto anche come Fiore Cadavere, a causa del forte odore che emana che ricorda la carne putrefatta, odore che gli risulta molto utile per riprodursi e sopravvivere in quanto le api, attirate dall’odore, facilitando l’impollinazione e, trattenute dal fiore, raccolgono il polline affinché avvenga la produzione dei semi.

 

Amorphophallus Titanum | Aro Titano il più grande fiore al mondo ultima modifica: 2019-01-03T17:24:13+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio