Un piccolo orto, estremamente ordinato, grazie ad una griglia che delimita il terreno righe per colonne: ecco come disporre un orto geometrico

L’ordine e la simmetria fanno bene anche all’orto. Non che insalate e cipolline diventino più buone, ma l’eleganza ne guadagna moltissimo e possiamo immaginare il piccolo orticello come un’aiuola che abbellisce il giardino. Per farlo ci aiutiamo realizzando un sempice grigliato di legno che, posato sul terreno, individui spazi bene delimitati ed ordinati, in cui collochiamo le piante. Anche queste vanno scelte con una certa cura: bei cespi di insalata, cipolle, peperoni, ravanelli riempiono le righe (o le colonne) in un insieme armonico ed equilibrato. Il telaio può essere lasciato sul terreno oppure tolto, se la grandezza delle piante lo permette.

Come fare l’orto geometrico?

Le dimensioni del telaio e il numero delle celle è a nostra discrezione. Quello raffigurato offre 27 quadrati lavorabili da 22 cm di lato. La struttura è in listello da 40×30 mm trattato con impregnante protettivo antimuffa.

Dopo aver preparato uno spazio piano e ben lavorato, collochiamo il grigliato sul terreno e riempiamo le singole celle con terriccio di buona qualità, fno a livello dei longheroni.

Cominciamo a collocare le piantine nelle singole celle facendo in modo che piante uguali si trovino tutte sulla medesima fila. In alcuni casi conviene rincalzare bene il terreno intorno alle radici delle piante.

Piccolo orto | Come progettarne uno… geometrico ultima modifica: 2018-04-09T10:49:48+00:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS!!!