Ecco come coltivare porri, ortaggi delicati ma buonissimi!

Per coltivare porri dobbiamo partire dal fatto che questo ortaggio richiede una lunga  stagione di crescita e occupa  l’impianto fino a un anno, ma non richiede molto spazio. Il prro Necessita di un terreno fertile, ben lavorato. La semina si effettua in semenzaio all’inizio della primavera e si trapiantano le piantine, in piena terra, in giugno.

Coltivare porri:


  • Il terreno va mantenuto umido e zappato per evitare la nascita di erbe infestanti. Per avere porri bianchi bisogna rincalzare la terra attorno al fusto delle piante.
  • Il raccolto inizia a partire dall’autunno, quando i fusti sono grossi circa 2 cm.
  • Il porro non necessitano di irrigazioni abbondanti, ma soffrono la siccità spinta.

Coltivare porri

coltivare porri, coltivazione porro, coltivare i porri, come coltivare i porri, coltivazione porri

  1. Il porro si trapianta a radice nuda non oltre il mese di giungo. Si interrano le pianticelle fino alle prime foglie troncate alla lunghezza di 5 cm.
  2. Sarchiamo periodicamente per eliminare le erbe infestanti e accumuliamo la terra intorno alle piante per favorire l’imbiancamento del fusto.
  3. Per estrarre i porri dal terreno utilizziamo una forca facendo attenzione a non danneggiare i fusti. Con un coltello togliamo le radici sporche di terra.

Ricetta Porri con le capesante

coltivare porri

Veramente molto gustosa questa ricetta con i porri e le capesante (dette anche conchiglie di San Giacomo).Per quattro persone occorrono:

  • quattro capesante,
  • un grosso porro,
  • 80 g di lardo,
  • un po’ di timo, sale

Pulire bene il porro e affettare la parte bianca a rondelle spesse un centimetro.Tagliare la parte verde del porro in modo da ricavare foglie lunghe all’incirca 10 cm e farle cuocere in acqua salata.  In una padella far soffriggere in poco olio il porro tagliato a rondelle e il lardo tagliato a fetttine sottili. Aggiungere quindi la parte verde del porro facendo soffriggere a fuoco delicato finché il tutto non è ben dorato.  Aprire e pulire le capesante e adagiarle in un piatto condendole con timo e sale. Impiattare disponendo le rondelle di porri al centro, le capesante condite sopra e ai lati le foglie dei porri con le fettine di lardo.

Coltivare porri ultima modifica: 2014-11-25T17:17:56+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata