L’Epilobio è una pianta erbacea officinale con belle infiorescenze colorate riunite in spighe; ama l’umidità e non teme il freddo

L’Epilobio (o Epilobium) è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Oenotheraceae. È conosciuto anche con altri nomi: garofanino di bosco o fiore di sant’Anna, mentre gli inglesi lo chiamano “Fireweed” cioè “erba di fuoco” data la sua particolare resistenza agli incendi.

Si presenta con lunghi steli eretti che possono raggiungere i 2 metri d’altezza; da questi si sviluppano le foglie lanceolate. I fiori sono raccolti in spighe sulla parte superiore della pianta. Sono di un intenso colore fucsia o rosso e sono formati da 4 petali.


Epilobium

La pianta fiorisce in estate tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. I frutti sono capsule rosse contenenti piccoli semi piumosi.

È molto impiegato come pianta officinale; a tal proposito le varietà più utilizzate sono l’epilobium parviflorum e l’epilobium angustifolium.

Coltivazione

Moltiplicazione

Questa pianta si riproduce attraverso i semi o la divisione dei cespi. Si propaga spontaneamente, ma se si vuole effettuare la semina a mano è bene disporre i semi freschi a spaglio, lasciarli a livello del terreno e annaffiare. Dopo poco tempo inizieranno a germogliare.

La moltiplicazione per divisione si effettua ricavando dalla pianta madre una porzione dotata di radici che dev’essere subito messa a dimora e annaffiata.

Terreno

Si adatta a ogni tipo di suolo, purché sia sempre umido. Cresce bene in corrispondenza di corsi d’acqua, laghetti, stagni e zone umide.

Esposizione

Ama gli ambienti soleggiati, purché non sia esposto a venti forti. Non teme il freddo.

Epilobium

Irrigazione

Se coltivato in ambiente sufficientemente umido si accontenta dell’acqua piovana, altrimenti è bene irrigare copiosamente, soprattutto nei periodi più caldi e siccitosi. 

Concimazione

La somministrazione di fertilizzante organico alla base della pianta può garantirle maggior vigore, ma cresce bene anche senza concimazioni. 

Malattie e parassiti 

L’Epilobio è una pianta molto resistente alle malattie, ma può essere attaccata da parassiti come gli afidi, allontanabili con l’ausilio di prodotti specifici.

Epilobio proprietà

Quest’erbacea officinale è ricca di elementi benefici quali flavonoidi, fitosteroli e vitamina C. È particolarmente utile contro la prostatite e i problemi del tratto urinario e gastrointestinale. Inoltre è utilizzato per la cura di ferite, ulcere, ustioni, irritazioni della cute e alopecia.

Infine non va dimenticata la sua funzione di tonico per il sistema cardiocircolatorio

epilobio tisana

 

Epilobio, la pianta officinale dalle tante proprietà | Coltivazione ultima modifica: 2019-05-07T12:05:49+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio