Innaffiare o annaffiare poco importa: ciò che conta è garantire alle piante i giusti quantitativi d’acqua e permettere al “giardiniere” di operare nella massima comodità possibile

Innaffiare è una operazione di giardinaggio fondamentale. Certo, alcune varietà si accontentano delle piogge, ma la maggior parte dei generi coltivati ha bisogno di acqua per la propria attività metabolica. Tuttavia, le difficoltà maggiori in tema di irrigazione sono attribuibili alle tecniche troppo spesso ancora “inesplorate”, che garantiscono massima efficenza e comodità.

L’irrigazione manuale

È utile se abbiamo a disposizione piccoli spazi e una certa passione per il… fai da te. Ovviamente, per un’elevata percentuale di casi, si ricorre al tradizionale annaffiatoio. Eppure, esistono alcuni sistemi più efficenti e meno dispendiosi. Quali sono?

  • avvolgitubo a muro: un tubo generalmente di buona lunghezza, sui 10 m circa, è integrato in un supporto avvolgitubo automatico da parete;
  • lance: sono semplici “pistole” dotate di impugnatura ergonomica predisposte per regolare il flusso d’acqua da somministrare;
  • tubi salvaspazio: i più gettonati, sono dei tubi a spirale come se fossero delle molle estensibili fino a 15 m.

Per installare i tubi da giardino occorre spesso rivolgersi alle personalità competenti.

L’irrigazione automatica

Da adottare per ampie superfici o terrazzi, ma anche per risolvere un problema non da poco: continuare ad innaffiare le proprie piante anche quando si è in vacanza. Con quali sistemi?

  • programmatore: è perfetto per l’irrigazione frequente di terrazzi, orti e giardini ampi. La funzionalità è garantita da una programmazione vera e propria che distribuisce l’acqua per un determinato periodo di tempo stabilito;
  • impianto a goccia per balconi: facile da installare, un impianto a goccia per balconi si posiziona sulla parete esterna del terrazzo e… grazie a un programmatore, bagna le piante presenti sulla superficie;
  • spruzzi rotanti: sono i sistemi spesso impiegati negli impianti sportivi, nei campi di calcio e rugby, ma trovano anche ampia applicazione per giardini piuttosto “grandi”. Sono robusti e dotati di tre bracci che spruzzano fino a 360 °.

Gli spruzzi rotanti garantiscono quantità d’acqua importanti.

Innaffiare | Quali sono le tecniche? Approfondimento ultima modifica: 2018-05-07T10:44:24+00:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.