L’acquisto del tosaerba idoneo alle proprie esigenze deve considerare diversi aspetti. È necessario considerare le dimensioni del giardino, la morfologia del terreno, se piano o collinoso, il numero di alberi o altri ostacoli da evitare durante la falciatura nonché eventuali necessità della persona che si occupa maggiormente della falciatura.

Sul mercato sono disponibili diversi tosaerba che soddisfano una varietà di esigenze di falciatura. Un tosaerba che risulta essere perfetto per il vostro vicino di casa, potrebbe non essere quello giusto per voi.


1. Il motore

Il motore è il cuore del tosaerba, un motore di alta qualità, delle dimensioni adeguate al lavoro che si prevede di svolgere, consente di effettuare le operazioni di taglio non solo in modo migliore ma anche in maniera più semplice. I motori Briggs & Stratton vengono installati sia sui tosaerba a spinta di piccole dimensioni che su quelli più grandi fino ai trattorini tosaerba.

I migliori motori sono inoltre accompagnati da una garanzia sul prodotto e contano su di una rete di assistenza autorizzata distribuita sul territorio sempre in grado di intervenire su di esso per riparazioni o interventi di manutenzione ordinaria.

Un motore concepito in modo corretto consente di eseguire le operazioni dimanutenzione ordinaria in modo semplice e in totale autonomia. I motori Briggs & Stratton della serie EXi ne sono un esempio.

2. Dimensioni del giardino

Le dimensioni del giardino possono aiutare a scegliere il miglior tosaerba per le vostre esigenze. Generalmente, un tosaerba a spinta è una buona scelta per i giardini di dimensioni fino a 600 mq. In un giardino piccolo è possibile utilizzare un rasaerba più piccolo, sarà necessaria solo qualche passata in più. È infatti la dimensione della lama che determina la larghezza di taglio per singolo passaggio.

I tosaerba semoventi sono adatti per giardini di medie e grandi dimensioni, grazie alla trazione la macchina può avanzare autonomamente facilitando le operazioni di taglio.

Per giardini sino a 600 mq la scelta del rasaerba può orientarsi su modelli dotati di motori tra i 125 e i 140 cc di cilindrata, mentre per superfici più grandi, sino ai 1.000 mq, si può optare per macchine aventi motorizzazioni tra e 150 e 163 cc.

Briggs & Stratton dispone di una ampia gamma di modelli che va dai 125 ai 163 cc, dalla Serie 450E alla 675Is.

Nel caso possediate aree verdi sino a 1.500 mq vi potete affidare ai motori dalle prestazioni superiori come quelli della Serie 750Ex, 775Is o 875Is di Briggs & Stratton.

Per manti erbosi di grandi dimensioni l’utilizzo di un trattorino rasaerba renderà le operazioni di taglio più semplici e piacevoli.

3. Terreno del giardino

Un giardino piccolo e pianeggiante richiede un semplice tosaerba a spinta. Se il giardino è in pendenza o è collinoso un tosaerba ad autopropulsione è molto più comodo rispetto ad uno a spinta. Tutti i tosaerba possono gestire diversi tipi di terreno, sebbene alcuni siano più adatti sui terreni in pendenza rispetto ad altri. Ad esempio, un tosaerba a spinta con ruote posteriori grandi, è più facile da manovrare su terreno accidentato.

Le operazioni di falciatura su terreni in pendenza o colline prevedono alcuni accorgimenti di sicurezza. Se si sta utilizzando un trattorino, falciare dall’alto al basso, mai in maniera trasversale. Con un tosaerba a spinta, falciare sempre seguendo l’inclinazione e non tirare mai il tosaerba dietro di sé.

Anche un abbigliamento adeguato è fondamentale per non ostacolare i movimenti ed eseguire in comodità tutte le operazioni di falciatura.

4. Condizioni fisiche

Anche la propria età e le proprie condizioni fisiche sono da tenere in considerazione quando si sceglie un tosaerba. Una tosaerba ad autopropulsione potrebbe la scelta giusta per un giardino piccolo se spingere il tosaerba risulta fisicamente difficile o non si è molto in forma. Allo stesso modo, un trattorino potrebbe essere la scelta giusta per un giardino di 1500 mq, se si ha difficoltà a spingere il tosaerba.

5. Caratteristiche del tosaerba

Anche i componenti opzionali di un tosaerba meritano attenzione durante il processo di scelta.

Un tosaerba che permetta di fare un taglio mulching rilascia sul manto erboso i fili d’erba finemente sminuzzati i quali fungono da fertilizzante oltre a non rendere necessaria la raccolta e lo smaltimento dell’erba tagliata.

Motori dotati di sistemi di avviamento facilitato, come quelli equipaggiati con il sistema Instart di Briggs & Stratton, consentono di iniziare il lavoro senza intoppi premendo semplicemente un pulsante.

La possibilità di stoccare il rasaerba in verticale può facilitare le operazioni di trasporto e risparmiare fino al 70% di spazio, la tecnologia Mow N’ Stow è stata concepita proprio per questa esigenza.

Scegliere il migliore tosaerba in 5 passi ultima modifica: 2019-05-10T09:17:12+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggi subito il nuovo numero
di APRILE-MAGGIO 2020

e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio