Comprendenti circa 800 varietà di annuali, perenni e piccoli arbusti, l’Impatiens è una pianta che forma vivaci macchie di colore da primavera a inizio autunno

Appartenente alla famiglia delle Balsaminaceae, l’Impatiens, conosciuta come fior di vetro o più erroneamente “i fiori della balsamina“, è un genere originario dell’Asia e dell’Africa tropicale e sub-tropicale. Comprendente diverse varietà, sono piante facili da coltivare sia in giardino sia in vasi o cestini pensili, all’interno o all’esterno, disponibili anche in svariati colori.

Impatiens pianta

Pianta annuale, prevalentemente succulenta, la varietà più apprezzata è l‘Impatiens balsamina, dai fiori doppi simili alla camelia e dalla crescita compatta: annuale cespugliosa, alta fino a circa 50 cm, con fiori in estate nella gamma cromatica che include il rosso scarlatto, il bianco, il rosa e il giallo.

La I.walleriana è la varietà più diffusa nei giardini domestici.

Un’altra varietà fortemente coltivata è la I.walleriana, diffusa nei giardini domestici. Cresce fino a circa 60 cm di altezza e fiorisce a lungo con una profusione di carminio, arancio, rosso scarlatto, rosa lillà, porpora, bianco, con qualche striatura. Si dissemina spontaneamente.

Impatiens coltivazione

Esposizione

Prosperano in pieno sole o ad un’ombra leggera.

Tipo di terreno

Il terreno deve contenere concime universale o terriccio mescolati prima della messa a dimora, ben drenato. Non mettiamole in luoghi esposti al vento, e nei vasi e cestini utilizziamo un terriccio universale con un fertilizzante a lento rilascio.

Messa a dimora

A fine febbraio/marzo spargiamo i semi in uno strato sottile di vermiculite in vasi di 8 cm con terriccio da semina. Picchettiamo i vasi per mettere in ordine i semi ma non copriamoli. Mettiamoli in una borsa di plastica trasparente o in un propagatore caldo, in un luogo illuminato a una temperatura di 21-24 °C. Le pianticelle compariranno dopo due-tre settimane; trapiantiamole nelle fitocelle quando raggiungono i 3 cm. Facciamole irrobustire e mettiamole fuori dopo gli ultimi geli a una distanza di 15-30 cm.

Concimazione

Applichiamo un fertilizzante liquido una volta alla settimana sia per le aiuole sia per i vasi usando un aromatizzatore manuale.

Fioritura

I fiori compaiono sulle piante giovani prima della messa a dimora e permangono per tutta l’estate. Tagliamo i fiori appassiti per stimolare la crescita di quelli nuovi.

Malattie e cura

L’avvizzimento attacca le nuove piantine. Usiamo vasi puliti, terriccio fresco, e trattiamole con un fungicida a base di rame, se tendono a morire.

Impatiens | I fiori della balsamina: varietà e coltivazione ultima modifica: 2018-04-18T10:52:56+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.