La Gaillardia è un genere originario degli Stati Uniti centro-occidentali: comprende 28 varietà di annuali e perenni dalla lunga fioritura

Appartenente alla famiglia delle Asteraceae, la Gaillardia è una pianta xerofita: non teme prolungati periodi di siccità e prospera bene anche in condizioni di caldo intenso o prolungato. Per questo è originaria delle steppe aride e desertiche del Nord America. Tuttavia, la sua rusticità la rende un’ottima pianta “versatile” adatta a crescere su più climi.

La pianta e le varietà

Tutte le piante di questo genere hanno foglie ruvide, dentellate o profondamente divise e producono continuamente fiori radiali su singolo stelo, da recidere in estate. Una varietà apprezzata è la Gaillardia aristata, alta fino a 1 m, con fiori estivi marroni e foglie prevalentemente intere, da oblunghe a lanceolate, lunghe fino a 8 cm. La Gaillardia grandiflora, invece, è una perenne vigorosa che fiorisce da seme il primo anno. La gamma cromatica dei numerosi ibridi varia dai toni del rosso, al giallo, all’arancione.

I colori intensi di un ibrido di questa pianta resistono al calore estivo senza sbiadire.

Coltivazione

Esposizione

Scegliamo, per la sua coltivazione, luoghi dove possa ricevere maggiore luce, in pieno sole. Non teme siccità e climi freddi.

Tipo di terreno

Può andare bene qualsiasi tipo di terreno, purché drenaggio sia ben garantito. Teme, infatti, la presenza di ristagni idrici che possono determinare la marcescenza delle radici.

Irrigazione

Nel periodo vegetativo, da ottobre a marzo, non sono necessarie annaffiature. Annaffiamo, invece, soltanto in presenza di prolungati periodi di siccità, pur senza esagerare.

Concimazione

Ai “piedi” della pianta aggiungiamo del fertilizzante completo per fiore a lento rilascio, generalmente in primavera o ogni tre mesi.

Propagazione

Le annuali si propagano per seme e le perenni per divisione o per talea radicale in primavera.

Malattie e cura

Oidio e mal bianco sono le minacce più forti, soprattutto in presenza di marciume radicale. Rare volte possono essere protagoniste anche le cocciniglie, da rimuovere con insetticidi organici o inorganici.

Gaillardia | La pianta rustica che non teme la siccità ultima modifica: 2018-05-30T11:40:14+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.