Coltivazione e utilizzo di una tra le piante d’esterno più belle di tutte, ideale per fiori recisi: la Calla

La calla (zantedeschia) è una classica pianta fiorita da esterni con caratteristici fiori ad imbuto, perenne e di facile coltivazione. È un genere di piante appartenente alla famiglia delle Araceae, originarie dell’Africa coltivata per i bei fiori a spata bianchi. In alcune aree può essere fatta crescere anche in serra. Alcune varietà sono coltivabili solo in serra, come la zantedeschia rehmannii, capace di svilupparsi fino a 60 cm, con fiori da rosa a porpora o bianchi e bordati di rosa.

Le varietà diffuse in Italia sono note come calle e gigli del Nilo.


Splendida in contenitori di ogni tipo, semplici o più sofisticati, la Calla bianca o colorata trionfa in giardino sia da sola sia all’interno di raffinate composizioni che valorizzano le tonalità delle corolle.

Nel linguaggio dei fiori, l’eleganza di questa pianta porta significato di apertura, passo, varco.

Calla pianta

Comprendente sette varietà a radice rizomatosa, la calla può raggiungere fino a 1 m di altezza. È perenne, con foglie sempreverdi o in alcune varianti decidue, con un rizoma oblungo e di notevoli dimensioni. Quest’ultime sono anche piuttosto larghe e verdi, con piccioli lunghi; le infiorescenze primaverili, di un classico colore bianco, appaiono come una lunga spata a forma di imbuto.

Può essere coltivata come pianta da margine dove l’acqua non supera la profondità di 30 cm. Predilige zone umide.

Tipica forma a spata bianca della calla.

Le calle sono da sempre apprezzate per la tessitura e la struttura dei loro fiori che conferiscono movimento a una composizione.

Calla

Esposizione

Può essere coltivata in pieno sole o in posizione lievemente ombreggiata. Proteggerla dai venti forti.

Tipo di terreno

Può crescere sui bordi di un’area umida e ricca di humus. Altre calle hanno bisogno di suoli ricchi ma a drenaggio libero e sono coltivate in contenitori in serre calde o fredde.

Concimazione

Applicare del fertilizzante liquido appena appaiono le prime gemme e continuare così per 14-21 giorni, mentre le piante sono in fiore. Mantenere il suolo umido per tutto il tempo della crescita ovvero durante la primavera e l’estate.

Fioritura

Fiorisce all‘inizio dell’estate, ed è eccellente come fiore reciso. Dopo la fioritura togliere i fiori quando sono appassiti. Durante l’inverno pacciamare le piante in terra con foglie secche.

Propagazione

Si propaga ottimamente per rizomi: piantarli a 15 cm di profondità e a 45 cm fra loro.

Malattia e cure

Attacchi micotici possono determinare una chiazzatura su tutta la pianta fino alla perdita prematura delle foglie.

Spesso questo avviene in luoghi troppo umidi e poco areati; eventualmente usare uno spray idoneo e rimuovere meccanicamente le parti attaccate.

Calla | Eleganti fiori bianchi: come coltivarla ultima modifica: 2018-01-10T15:07:31+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio