Per non alterare l’equilibrio naturale con i prodotti chimici si può ricorrere a rimedi semplici ed ecologici

Insetticidi ed antiparassitari sono comunque sostanze chimiche: se da un lato preservano le nostre colture dai fastidiosi animaletti, dall’altro vanno utilizzati con cautela e può essere che un uso improprio produca risultati peggiori, anche per la nostra salute, come intossicazioni o allergie. Esistono piccoli trucchi naturali, collaudati da più generazioni, forse non utilizzabili per produzioni industriali, ma efficaci ed ecologici per esigenze familiari. Bisogna però informarsi su ciò che si rivela più indicato per le diverse specie ed intervenire nei periodi dell’anno o nelle situazioni climatiche in cui esse manifestano maggiormente la loro attività, preservando noi stessi senza interferire con l’ambiente.

Un’efficace barriera

Nei confronti di afidi e formiche, che attaccano gli alberi, si ottiene una barriera avvolgendo il tronco con una fascia alta circa 10 centimetri impregnata di vischio.

Una tenda

La struttura è realizzata con centine in tondino di ferro e ricoperta con una rete a maglie fitte: preserva gli ortaggi dai possibili attacchi di farfalle ed altri insetti nocivi.

Le lumache

Per attirarle e tenerle lontane dalle foglie d’insalata si può preparare un recipiente con una miscela di acqua e birra in parti uguali da collocare nelle vicinanze dei cespi.

Mosche e vespe

Questi ed altri insetti fastidiosi, non solo per le piante ma anche per le persone, si possono catturare mettendo acqua zuccherata in un recipiente provvisto di un’apertura in alto.

Le tarme

Un pezzo di legno di cedro o un sacchetto di pepe in grani, collocati negli armadi o dentro i cassetti della biancheria, sono un valido rimedio per bloccare l’accesso alle tarme.

Le zanzare

Non gradiscono la presenza dei gerani; se alcuni vasi non sono sufficienti, possiamo collocare sul davanzale mazzetti di melissa o candele fumogene.

Stop ai parassiti | Difendersi dagli insetti ultima modifica: 2018-08-08T10:14:30+00:00 da Laila de Carolis

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.