La Bromelia si coltiva facilmente in casa e forma fantastici fiori

La Bromelia pianta ha una rosetta di foglie lunghe e carnose, coi bordi spinosi e color grigio-verde con striature argentate.

Le foglie della Bromelia sono unite alia base in modo da formare un imbuto centrale che trattiene l’acqua nelle piante adulte. Ogni 2-3 anni, al centro della rosetta, si forma una particolare infiorescenza, costituita da numerose brattee semilegnose, di colore rosato, tra cui sbocciano piccoli fiori lilla o bianchi.

L’infiorescenza rimane decorativa per alcuni mesi.

Al genere Bromelia appartiene la famosa Guzmania rosa

Come coltivare le bromelie

Collocare le bromelie in posizione luminosa e prestare attenzione che la temperatura non sia mai inferiore ai 16-18°C.


Da aprile a ottobre, annaffiare alla sera almeno due volte la settimana, lasciando ben scolare e togliendo la parte di liquido rimasta nel sottovaso.

Nella cavità centrale della pianta inoltre, non bisogna mai far mancare almeno 2 cm di acqua. Nella bella stagione vaporizzare le foglie dell’intera pianta per mantenere alta l’umidità. Annaffia e vaporizza Ia pianta solo con acqua piovana, l’acqua degli acquedotti contiene troppo calcare.

L’infiorescenza rimane decorativa per mesi, quindi secca e può essere eliminata. Spesso dopo la fioritura la pianta deperisce, ma sviluppa alcuni germogli basali, che possono essere rimossi per dare origine a nuovi.

fiore bromelia

Esposizione

In posizione abbastanza luminosa, ma non a diretto contatto della luce solare.

Temperatura

Non deve mai essere inferiore ai 16-18°C.Ideale se costante intorno ai 20°.

Acqua

Utilizzare acqua non calcarea. Annaffiare evitando di inumidire troppo e riempiendo il cal ice costituito dalle foglie con 2 em di acqua.

Terreno

Terriccio a base di torba con una parte di terriccio di aghi di pino o foglie.

Concimazione

In primavera ed estate aggiungere un po di fertilizzante ogni 2 settimane. Non dare concime in inverno.

Fioritura

Da maggio a ottobre. Ogni rosetta fiorisce una sola volta.

Propagazione

Dopo la fioritura asportare i germogli basali, che vanno fatti radicare in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali.

Bromelia cura

Marciumi del colletto e delle radici

Annaffiature eccessive o insufficiente drenaggio del terreno o del contenitore. Si eliminano facendo attenzione alle esigenze di coltivazione, tenendo sempre ben drenato il terreno, utilizzando terricci sterilizzati, eliminando le piante presentanti sintomi.

Raramente trattamenti fungicidi alla base del colletto hanno permesso la guarigione di piante già ammalate in quanto la malattia colpisce il sistema vascolare della pianta compromettendolo definitivamente.

Bromelia secca

Presenza di colonie di scudetti su foglie: cocciniglie. Si eliminano manualmente con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol denaturato o con trattamenti a base di olio minerale in combinazione con un insetticida specifico a base di clorpirifos metile

Bromelia pianta | Come si cura ultima modifica: 2017-10-24T14:04:44+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata