Le piante sempreverdi sono quelle che abbondano nei giardini o sui terrazzi che non vogliono arrendersi ai grigiori invernali, presentando invece, anche nei mesi più freddi, un aspetto rigoglioso e vivo.

Le piante sempreverdi sono quelle piante che non si spogliano mai completamente, ma non si tratta di piante che non hanno un ricambio fogliare, semplicemente questo fenomeno naturale ha tempi decisamente più lunghi.

Abbiamo selezionato 10 piante sempreverdi con cui decorare i vostri giardini, la vostra casa e i vostri balconi.

Alberi sempreverdi e arbusti

Grevillea Banksii

La Grevillea Banksii appartiene alla famiglia delle Protaceae ed è originaria della regione australiana del Queensland. è un piccolo albero sempreverde, usato spesso per proteggere piantagioni di tè o caffè. Può raggiungere i 2 metri di altezza presentandosi come piccoli ed esili alberi o come grosso arbusto sempreverde. Ha foglie lanceolate verdi ed infiorescenze a spighe formate da piccoli fiori tubolari che possono essere rossi, rosa e raramente bianchi, che la rendono una delle più belle piante sempreverdi con fiori.

Grevillea Banksii

Grevillea Banksii, sempreverde con fiori rossi

Ama i luoghi luminosi, umidi e le temperature miti, intorno ai 20°, mentre non sopporta i freddi intensi o i caldi eccessivi. La posizione ideale per la sua crescita è sotto le fronde di un arbusto più alto.

Necessita di un terreno non calcareo e leggermente acido, magari integrato con sabbia e torba, da concimare ogni 2 settimane nel corso della primavera e dell’estate. Proprio durante queste due stagioni la pianta necessita di innaffiature regolari, mentre nel corso dell’anno irrigare solamente quando il terreno risulta particolarmente asciutto.

Dracena Marginata

Questa pianta tropicale della famiglia delle Asparagaceae, originaria del Madagascar, è un genere longevo ideale per essere coltivata in appartamento. Si caratterizza per esili fusti legnosi e per un fogliame nastriforme dai colori variegati a seconda delle tipologie. Ad esempio, nel genere Bicolor i margini delle foglie sono color crema, mentre in quella Tricolor sono rossastri. Il genere Tarzan ha foglie più larghe con margini color porpora, mentre la Dracena Marginata Magenta presenta margini rosso scurissimo.

Dracena Marginata pianta sempreverde

Dracena Marginata

La Dracena Marginata necessita di ambienti luminosi, magari davanti ad una finestra col filtro del tendaggio, ma comunque lontana dai raggi solari diretti e dalle fonti di calore. Predisporre un terreno leggermente acido, aggiungendo pietra pomice o sabbia per garantire il necessario drenaggio. Le innaffiature devono essere regolari, mentre sono da ridurre in inverno: un consiglio valido consiste nel vaporizzare acqua sul fogliame. La concimazione, con apposito prodotto ricco di potassio, azoto e microelementi, deve avvenire una volta al mese.

Cipresso

Questa pianta della famiglia delle Cupressaceae ha reso famosi alcuni luoghi simbolo della regione toscana, quali il “Viale dei Cipressi” tra l’Oratorio di San Guido e Bolgheri. Questa pianta, che può raggiungere anche i 35 metri di altezza, è nota sin dall’epoca dei romani, per i quali era simbolo di fertilità.

Tra le piante sempreverdi da giardino, il cipresso non può mancare!

Il suo legno è profumato, la chioma piramidale è formata da tante foglioline e le caratteristiche galbule, cioè le pigne, sono frutti che restano sulla pianta anche per anni.

È una pianta resistente ai caldi fino a 45° circa, ai freddi e alle piogge, pur prediligendo i climi più miti. Non richiede terreni particolari, crescendo anche su quelli più calcarei, poveri o pietrosi, a meno che non siano sabbiosi o paludosi.

L’unica accortezza è evitare ristagni idrici, dannosi all’apparto radicale di questa pianta che non si sviluppa in larghezza ma verticalmente: cosa quest’ultima che l’ha fatta preferire ad altre per essere piantata nei cimiteri.

Feijoa Sellowiana

Altrimenti nota come Acca sellowiana, è una raffinata pianta sempreverde arbustiva e cespugliosa, originaria dell’America Meridionale.

Questa longeva pianta di dimensioni medie, è molto amata per via dei suoi fiori: sbocciano tra maggio e giugno e sono formati da quattro petali carnosi che da bianchi diventano viola, con tanto di antere gialle che coronano stami rossi.

Feijoa Sellowiana

Ai fiori seguono, tra ottobre e dicembre, frutti verdognoli ricchi di iodio, sali minerali e vitamine C e B6: ha una polpa bianca dal sapore fresco che ricorda il limone e la fragola.

Si caratterizza per aver tronchi grigio-marroni, piccole foglie lucide e un apparato radicale piuttosto superficiale: per tale motivo è infatti consigliato posizionare la pianta in mezzombra, in un terreno organico, acido e ben drenato, in modo da non causare ristagni idrici. Concimare la pianta ogni mese tra marzo e ottobre con fertilizzante liquido diluito nell’acqua utilizzata per le innaffiature.

Piante da siepe e cespugli sempreverdi

Bosso

Particolarmente adatto come pianta da siepi, il bosso è una pianta cespugliosa originaria di zone tropicali e subtropicali e appartenente alla famiglia delle Buxaceae. Il Bosso è utilizzato come pianta per siepi per la compattezza del fogliame e grazie alla sua crescita lenta che consente di mantenere qualsiasi forma data attraverso la potatura (da effettuarsi soprattutto in primavera); sono famosi, ad esempio, i giardini fiorentini delle Ville Medicee, ricchi di queste piante sempreverdi da siepe. Le foglie sono piccole e coriacee e, se strofinate, sprigionano un intenso profumo, mentre il legno, duro e resistente, è usato sin dai tempi antichi dagli artigiani per realizzare violini, pezzi degli scacchi e mobili intarsiati.

bosso piante sempreverdi da siepi

Tra le piante per siepi, il bosso è una di quelle più versatili.

Il Bosso necessita un terreno alcalino, organico e ben drenato, con conseguente posizionamento di ghiaia, pomici o argilla sul fondo per evitare ristagni idrici. La pianta normalmente si fa bastare l’acqua della piogge, ma in caso di periodi siccitosi è opportuno innaffiare per mantenere umido il terreno.

Aucuba Jpaonica

È una delle più decorative piante in botanica: è originaria del Giappone e appartiene alla famiglia delle Cornaceae. Esteticamente la pianta ricorda l’alloro, tanto che è altrimenti nota come “alloro macchiato”. Presenta foglie lanceolate dai margini leggermente seghettati, da pulire con costanza per non far soffrire la pianta a causa delle polveri, mentre i fiori, marroni violacei e riuniti in pannocchie, sbocciano tra marzo ed aprile.

Essendo piante sempreverdi dioiche, con fiori o femminili o maschili, per far si che emettano le caratteristiche bacche rosse assai decorative soprattutto a dicembre, è importante piantare una pianta femminile e maschile vicine.

Aucuba Jpaonica

Aucuba Jpaonica

L’Aucuba Jpaonica è molto resistente e, pur amando i climi temperati, sopporta la siccità ma anche temperature fino a -15°. Posizionarla in un vaso ricco di terreno organico ed acido, in mezzombra e in un luogo ben areato. Concimare, solamente durante la fase vegetativa, una volta al mese utilizzando un prodotto liquido (da diluire sempre con l’acqua di irrigazione) ricco di microelementi. Si presta per formare belle siepi da giardino.

Rhaphiolepis

La Rhaphiolepis è un genere di arbusti altamente ornamentali, usati per abbellire bordure e giardini, ma anche come piante sempreverdi da balcone. Appartiene alla famiglia delle Rosaceae ed ha un particolare sistema radicale che gli consente di essere tenuto ben saldo al suolo. È una pianta che può raggiungere anche i 15 metri di altezza in almeno 5 anni, essendo a crescita lenta.

Queste piante sempreverdi hanno foglie ricurve e ovali di colore rosso quando sono giovani, per poi assumere la tonalità di verde brillante. Presenta bei fiori profumati rosa raggruppati in gruppi ombrelliferi a cui seguono frutti detti meline, molto simili ai mirtilli.

Rhaphiolepis sempreverde con fiori bianchi o rosa

La Rhaphiolepis predilige i luoghi all’ombra garantendole però alcune ore di sole per favorire abbondanti fioriture. Ama i luoghi temperati senza eccessivi sbalzi termici: è infatti consigliato portare la pianta al riparo in caso di freddi intensi.

La Rhaphiolepis richiede un terriccio leggermente acido misto a sabbia, da mantenere costantemente umido durante i periodi siccitosi e nel corso del periodo vegetativo.

Piante sempreverdi da vaso

Fatsia Japonica

Questa pianta appartenente alla famiglia delle Arialaceae si contraddistingue per il fogliame elegante. È originaria della Corea e del Giappone e può raggiungere anche i 5 metri di altezza. Le sue coriacee foglie, che possono arrivare a misurare anche 45 cm, sono palmate e suddivise i 7 lombi.

In autunno sbocciano fiorellini bianco-verdi riuniti in gruppi ombrelliferi, ai quali seguono frutti simili a bacche nerastre non commestibili.

piante sempreverdi da vaso

Fatsia Japonica

La pianta richiede un ambiente luminoso (non raggi solari diretti) ed areato, con una temperatura che si aggira tra i 10° ed i 18°. Il terreno perfetto invece è composto per almeno il 20% da sabbia.

Le innaffiature devono essere costanti durante la primavera e l’estate, affinché il terreno sia sempre umido: nel corso dello stesso periodo è opportuno concimare ogni 2/3 settimane con un prodotto liquido ricco di microelementi.

Cycas Revoluta

La Cycas Revoluta è tra le piante più antiche, rimaste peraltro invariate nel tempo. Appartiene alla famiglia delle Cycadaceae ed è originaria dell’Australia, del Giappone e della Cina, della Polinesia e dell’Africa orientale. È una pianta sempreverde a crescita lenta, simile ad una palma. Si tratta di piante da giardino sempreverdi che sono dioiche, cioè possono essere maschili o femminili: per distinguerle basta osservare il fiore. Se è a pannocchia color crema è maschile, se è tondeggiante con foglie pelose è femminile e, quando viene impollinato, emette frutti arancioni i cui semi (così come le fogli e i fusti della pianta) sono velenosi.

Piante sempreverdi da vaso resistenti al freddo. La Cycas Revoluta, grazie alle sue dimensioni ridotte, si presta bene anche come pianta da vaso.

L’aspetto della Cycas Revoluta ricorda una palma nana, con un tronco centrale e foglioline lucide e coriacee che formano le fronde della pianta.
Si prestano bene non solo come piante sempreverdi da giardino, ma anche come piante sempreverdi da vaso.

Può essere posizionata in zone soleggiate o in mezzombra, resiste alla siccità e ai freddi intensi, anche se in quest’ultimo caso è bene proteggerla trasferendola magari in casa. Necessita di innaffiature regolari soprattutto in primavera e in estate, senza creare ristagni idrici, peraltro evitabili aggiungendo al terreno torna e sabbia. In autunno si colora di fitti grappoli di fiori rossastri.

Perenni sempreverdi

Musa Ornata (Banano)

È una pianta erbacea perenne di origine tropicale ed appartenente alla famiglia delle Musaceae: è nota come Banano che fiorisce e fruttifica anche in appartamento. Presenta un fusto verdognolo o rosato e, come pianta sempreverde in giardino, può raggiungere anche i 20 metri di altezza; le sue spesse foglie verdi dalle nervature decise devono essere costantemente pulite con un panno umido. Se in primavera sbocciano infiorescenze a rosetta, con fiorellini aranciati e brattee rosa, in estate maturano graziose banane vellutate e rosa-porpora, commestibili seppur dal sapore acidulo.

Musa Ornata

Si tratta di piante che amano la luce e che resistono anche ai freddi più intensi: l’importante è predisporre una pacciamatura del terreno in superficie con torba e foglie secche. Da marzo ad ottobre è necessario innaffiare regolarmente per mantenere il terreno sempre umido, mentre in inverno è bene diradare l’apporto d’acqua. La Musa Ornata richiede un terreno organico e soffice, integrato magari con torba e corteccia sminuzzata. Infine è bene ricordare che è una pianta che cresce in fretta e che quindi richiede un rinvaso almeno ogni 4-5 anni.

 

 

 

Piante sempreverdi | Da giardino o in casa, anche fiorite ultima modifica: 2018-10-29T11:45:31+00:00 da Laila de Carolis

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.