La talea garofano va condotta con grande cura e attenzione: ecco i procedimenti passo-passo per non sbagliare

I garofani, coltivati industrialmente soprattutto per la vendita del fiore reciso, profumatissimo e di notevole durata, a livello casalingo si coltivano in vaso o in cassetta e sono adatti ad abbellire finestre e terrazzi con ricadute variopinte degli innumerevoli ibridi; le tonalità più diffuse sono il rosso e il rosa; seguono il giallo, il bianco e le tinte screziate. La talea garofano è più complessa delle altre talee: va eseguita con cura per non danneggiare la struttura dell’intera pianta.

Brevi cenni di coltivazione

Non è necessario concimare, perché le piante rimangono in questi contenitori il tempo strettamente necessario a sviluppare le prime radici, subito dopo vanno trapiantate. Per favorire l’emissione delle radici poniamo i contenitori in ambiente debolmente riscaldato e umido: il giusto grado di umidità si mantiene coprendo il contenitore con un vetro o con un foglio di PVC trasparente.

Alcuni immergono lo stelo della talea in una polvere a base di ormoni, facilmente reperibile, per favorire l’emissione delle radici. Non schiacciamo l’estremità dello stelo, poiché questa pratica favorisce la formazione di marciume.

Talea garofano

Per la riproduzione per talea del garofano occorre seguire alcune semplici regole:

Per la propagazione scegliamo i germogli alla base degli steli a fiore, che sono i più forti e garantiscono un maggiore attecchimento.

Portiamo il germoglio a circa 10 cm di lunghezza, tagliandolo dalla parte della base e lasciando intatto l’apice; usiamo un coltello ben affilato.

Per evitare la disidratazione della nuova pianta, ancora priva di radice, riduciamo la superficie fogliare, tagliando a metà tutte le foglie.

Alla base della talea pratichiamo un taglio longitudinale lungo circa 1 cm, per favorire l’emissione delle radici.

Talea garofano | Come eseguirla correttamente ultima modifica: 2018-07-02T12:11:15+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.