Le piante in casa non sono solo decorative, ma hanno anche alcuni vantaggi in termine di purificazione delle sostanze inquinanti che respiriamo ogni giorno nelle nostre case. Abbiamo selezionato 20 piante con alcune proprietà purificatrici.

Tabella con dati relativi alla purificazione dell’aria delle piante da interno

Aglaonema (Aglaonema commutatum)

Aglaonema commutatum

Piante perenni sempreverdi. Sensibili al freddo, tollerano l’ombra (e temendo il sole diretto). Preferiscono un terreno umido e ben drenato.
A seconda delle dimensioni, l’aglaonema può assorbire da 5 a 10 μg / h di formaldeide. Infatti, più si espande, più formaldeide riesce ad assorbire.
Temperatura: da 15 a 25 °C.


Aloe vera

Aloe vera

Aloe vera

Pianta perenne con fogliame succulento, rinomata per gli effetti curativi, antisettici e antifungini del suo lattice. L’aloe vera combatte molti inquinanti, tra cui la formaldeide.
Sensibile al freddo, meglio esporla in zone bene soleggiate (le specie più piccole amano l’ombra parziale).
Temperatura: da 10 a 20 °C

Anthurium andreanum

Anthurium

Anthurium

Perenne dalle caratteristiche spate rosso brillante. Questa pianta riesce ad assorbire l’ammoniaca, per cui è consigliabile tenerla in bagno e in cucina, luoghi particolarmente inquinati dall’ammoniaca contenuti nei prodotti per la pulizia.
Ama la luce intensa, ma non diretta.
Temperatura: da 10 a 24 ° C.

Areca (Chrysalidocarpus lutescens)

Areca

Areca (Chrysalidocarpus lutescens)

Chiamata anche “Palma farfalla”, è una palma sempreverde con fusti simili a canne. Ottima contro il toluene (da 10 a 20 μg / h) e contro lo xilene (da 12 a 18 μg / h). Può raggiungere altezze di 10 metri. Temperatura: da 15 a 25 ° C.

Azalea indica (Rhododendron indicum)

Azalea indica

Bonsai di Azalea indica

L’azalea indica è un’azalea nativa del Giappone di difficile coltivazione. Durante i 3-6 mesi di fioritura, l’ azalea riesce ad assorbire ammoniaca e formaldeide: ottima in cucina o in bagno. Ama la luce e non sopporta i luoghi troppo caldi.
Temperatura: da 3 a 18 ° C.

Cereo del Perù (Cereus peruvianus)

Cereus peruvianus

Cereus peruvianus

Il Cereus peruvianus o Cereus uruguayanus è una bella cactacea dal fusto ramificato azzurro/argento. In estate produce grandi fiori bianchi seguiti da frutti rossi a forma di pera. Può raggiungere altezze di diversi metri. Può assorbire le onde elettromagnetiche emesse da apparecchiature elettroniche (computer, TV ecc).
Temperatura: da 5 a 30 ° C.

Crassula

Crassula

Crassula

Genere di erbacee perenni succulente di origine asiatica. Efficace nell’assorbimento delle onde elettromagnetiche, rimuove anche l’ammoniaca. Sono piante di facile coltivazione, preferiscono il sole, ma tollerano bene anche il freddo. Necessitano di poca acqua. Temperatura: da 5 a 24 ° C.

Croton variegato (Codiaeum variegatum)

Croton variegato

Croton variegato

Il croton è utile per contrastare la formaldeide (da 2 a 6 μg / h). Va posizionato in stanze in cui l’umidità e la temperatura siano costanti. Temperatura: da 16 a 30 ° C.

Dieffenbachia

Dieffenbachia

Dieffenbachia

Perenni sempreverdi a ciuffi. Il fogliame rende la dieffenbachia molto efficace contro toluene e xilene. A seconda della varietà, assorbe da 4 a 12 μg / h. Rimuove la formaldeide dal terreno.

Sensibile al freddo, va tenuta in ombra parziale. Le annaffiature devono essere costanti tutto l’anno. Le foglie contengono una linfa velenosa che non deve entrare in contatto con bocca, occhi e pelle.
Temperatura: da 18 a 25 ° C.

Edera

Edera

Edera

L’edera assorbe diversi VOC tra cui il benzene. Cresce bene anche in mezz’ombra e teme i ristagni d’acqua.
Temperatura: da 8 a 15 ° C.

Falangio (Chlorophytum comosum)

Falangio

Falangio

Il falangio è un genere di piante erbacee sempreverdi. Assorbe da 3 a 10 μg / h di formaldeide e monossido di carbonio.

Molto facile da coltivare, si sviluppa rapidamente. Temperatura: da 8 a 30 ° C.

Felce di Boston (Nephrolepis Exaltata)

Nephrolepis Exaltata

Nephrolepis Exaltata

Assorbe una grande quantità di xilene e formaldeide ogni giorno.

Questa felce, originaria dei tropici, richiede un’umidità costante: ottima quindi come pianta in bagno. Temperatura: da 10 a 21 ° C.

Filodendro (Philodendron)

Filodendro

Filodendro

È un arbusto sempreverde privo di rami, con fogliame voluminoso (foglie anche più lunghe di 60 cm!). Aiuta a depurare l’aria ossigenando la stanza. Gli studi indicano che la varietà Red Emerald del filodendro rosso (P. erubescens) elimina rapidamente formaldeide e tricloroetilene.

Il filodendro si adatta sia in ambienti bui sia in ambienti luminosi, ma va tenuto al riparo dalla luce diretta del sole.
Temperatura: da 8 a 25 ° C.

Gerbera jamesonii

Gerbera jamesonii

Gerbera jamesonii

Utilizzata perlopiù come fiore reciso, la gerbera può anche essere coltivata in vaso in casa. Fiorisce da maggio a luglio ed è ottima per combattere benzene e formaldeide: non può mancare in un ambiente frequentato da fumatori.

Posizionare in una stanza luminosa e leggermente riscaldata. Temperatura: da 11 a 22 ° C.

Palma della fortuna (Chamaedorea elegans Mart.)

Palma della fortuna

Palma della fortuna

Questa piccola palma non supera l’altezza di 1 metro. Assorbe formaldeide, xilene e ammoniaca. È una pianta che va collocata in una stanza buia.

Temperatura: da 18 a 24 ° C.

Pothos (Scindapsus aureus)

Pothos

Pothos

Il pothos (noto anche come Epipremnum aureum G.S.Bunting) si adatta a tutti gli angoli della casa. La sua azione purificante aumenta grazie a un substrato leggero in cui crescere. È la pianta più efficace per ossigenare una stanza. Non esporla alla luce solare diretta.
Temperatura: da 10 a 25 ° C.

Schefflera actinophylla

Questa pianta (conosciuta anche come Brassaia actinophylla) si distingue per la sua azione contro la formaldeide (10 μg / h) e, in misura minore, contro lo xilene e il benzene. In casa, richiede una posizione molto spaziosa, in piena luce, ma protetta dalla luce solare diretta.
Temperatura: da 12 a 25 ° C.

Singonio (Syngonium podophyllum o Nephthytis triphylla)

Si tratta di una pianta rampicante sempreverde a fusto legnoso con radici aggrappanti. Le foglie sono composte 7/9 foglioline lucide lunghe fino a 30cm. Combatte i fumi di xilene. Da posizionare in qualsiasi laboratorio dove si utilizzano materiali plastici, colori e pennarelli. Soffre gli sbalzi di temperatura, va tenuta lontano dalle finestre e al ripararo dalle correnti d’aria.
Temperatura: da 12 a 25 ° C.

Spatafillo (Spathiphyllum)

Spatafillo

Spatafillo

Questa pianta (detta anche “pianta cucchiaio”) è una delle più amate piante da interno! Il nome si deve alla sua particolare spata floreale. Le foglie crescono direttamente da un rizoma sotterraneo e riescono ad assorbire fino a 15 μg / h di formaldeide, nonché xilene, toluene, ammoniaca, benzene, tricloroetilene, alcool e acetone.
Facile da coltivare, può essere collocata in qualunque angolo della casa.
Temperatura: da 18 a 25 ° C.

Tronchetto della felicità (Dracaena fragrans o dracena deremensis)

Tronchetto della felicità

Tronchetto della felicità

È un arbusto sempreverde eretto, a crescita lenta. Ha foglie lanceolate, verde scuro (spesso striate di bianco), lunghe fino a 45 cm che assorbono benzene, xilene e tricloroetilene. Gli studi hanno dimostrato la particolare efficacia della varietà “Janeth Craig” nell’assorbimento della formaldeide. Raggiunge altezze di circa 2 metri. Le piante mature a volte producono in estate grandi pannocchie di fiorellini bianchi e rossi.

Non molto esigente in termini di luminosità, questa pianta si adatta bene ad ambienti bui.
Temperatura: da 18 a 24 ° C.

20 piante per purificare l’aria della tua casa ultima modifica: 2018-12-17T11:06:10+00:00 da Laila de Carolis

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS!!!