Il nome botanico del Bosso deriva dalla parola greca puxus che significa “piccola scatola”, in riferimento, probabilmente, all’utilizzo che veniva fatto del legno di questo arbusto per costruire contenitori

Il bosso è un arbusto sempreverde, a crescita lenta; può raggiungere altezze fino a 5 metri. La specie più frequentemente coltivata nei giardini, Buxus sempervirens, è originaria dell’Europa sud-occidentale.

Cresce in diversi ambienti, nei boschi e nella macchia mediterranea. Da secoli rappresenta un elemento tipico dei giardini ornamentali, dove viene coltivato e sapientemente potato, facendo assumere alla pianta forma e struttura a puro scopo estetico (arte topiaria).

Il legno, uniforme e privo di nodi, è utilizzato per la produzione di pedine per il gioco degli scacchi, per la produzione di mobili e come legno da intarsio, anche per la produzione di violini.

Terreno e impianto

L’impianto si realizza solitamente in autunno o a inizio primavera. Non ha particolari esigenze per quanto riguarda il terreno, preferendo comunque i suoli gessosi, ben drenati. Cresce bene in qualsiasi luogo, preferendo in particolar modo le posizioni soleggiate o semiombreggiate. Tollera il vento. Non teme il freddo e sopporta anche temperature molto inferiori a 0° C.

Cure particolari

Il bosso non necessita di annaffiature particolarmente abbondanti, da effettuare solo in caso di prolungata siccità. Può essere utile la somministrazione di solfato di ferro per favorire l’inverdimento delle foglie. Una delle principali avversità del bosso è la “ruggine”, che può danneggiare foglie e fusto e, nei casi più gravi, far morire la pianta. Si consiglia di tenere in isolamento la pianta per un paio settimane prima di metterla in terra, per accertarsi che non sia infetta. In caso di comparsa di sintomi vanno eliminate tutte le foglie eventualmente cadute a terra e somministrato un prodotto fungicida.

Potatura bosso

Bisogna mantenere il bosso sempre ben potato in modo da fargli assumere e mantenere la forma desiderata, accorciandone i rami, durante la primavera e durante il periodo estivo.

 

 

Bosso | Impianto, potatura e cure ultima modifica: 2017-09-25T12:29:28+00:00 da Faidate Ingiardino

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.