La pandorea è una rampicante perenne dai bei fiori appariscenti, perfetta per abbellire giardini e balconi

La pandorea è una rampicante sempreverde appartenente alla famiglia delle Bignoniaceae. Si tratta di una pianta a crescita rapida originaria di Malesia e Australia ed è coltivata per via dei fiori vistosi e profumati.

È una pianta rampicante ideale per abbellire muri e recinzioni, apprezzata soprattutto per le infiorescenze appariscenti che donano al giardino un aspetto elegante.


Tra le diverse varietà troviamo la bella pandorea jasminoides variegata (o più semplicemente pandorea variegata), che, come suggerisce il nome, ha un fogliame verde con screziature bianco crema.

Caratteristiche

Questa rampicante può raggiungere i 5 metri di altezza ed è composta da fusti verdi ramificati e sottili, più teneri nella parte apicale, più legnosi alla base della pianta. Le foglie sono verdi, lanceolate e coriacee.

fiori si presentano con forma a campana, con una corolla composta da cinque petali di colore rosa, con sfumature fucsia nella parte centrale; talune varietà sono di colore bianco. La fioritura avviene in primavera e tra la fine dell’estate e l’autunno.

frutti sono ovali e contengono piccoli semi di colore scuro.

Coltivazione pandorea

Moltiplicazione

Questa rampicante si propaga per semina o per talea. Nel primo caso si dispongono i semi in terriccio misto a sabbia e torba in primavera. Quando le piantine si sono sviluppate abbastanza si procede al trasferimento in vaso o al trapianto in piena terra.

La moltiplicazione per talea si effettua in primavera o in autunno prelevando una porzione apicale della pianta lunga almeno 10 cm e interrandola in un miscuglio di sabbia e torba che va mantenuto umido. Una volta che la pianta ha messo radici si può procedere al rinvaso o al trapianto.

Terreno

Questa pianta cresce bene in tutti i tipi di terreno, ma è necessario che il substrato basale sia ben drenato, onde evitare ristagni idrici che possono incidere sulla salute dell’apparato radicale.

Se viene coltivata in vaso si consiglia di rinvasare ogni anno per favorire lo sviluppo delle radici.

Esposizione

La pandorea rampicante predilige i luoghi soleggiati, ma cresce bene anche in semi-ombra. È comunque opportuno non posizionarla in luoghi troppo ombreggiati per evitare fioriture scarse.

Si tratta di una pianta abbastanza resistente al freddo (sopporta anche diversi gradi sotto lo zero), ma è necessario stare attenti alle lunghe gelate invernali che possono essere particolarmente dannose. Si consiglia a tal proposito di porla a riparo nella stagione fredda, soprattutto nelle zone ventose.

Irrigazione

È buona norma annaffiare con costanza durante le stagioni primaverile ed estiva, avendo cura di attendere che il terreno sia asciutto tra un’innaffiatura e l’altra. Nelle stagioni fredde si accontenta dell’acqua piovana.

Concimazione

In primavera ed estate è consigliabile somministrare ogni due settimane concime specifico per piante da fiore. Si può optare per un concime liquido da miscelare alle acque di innaffiatura.

Malattie e parassiti

La pandorea teme l’attacco da parte degli afidi. Per far fronte a questi parassiti si possono utilizzare rimedi naturali a base di aglio.

Pandorea rampicante | Caratteristiche e coltivazione ultima modifica: 2019-09-10T10:39:12+01:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio