A forma di casetta, un portalegna da esterno può dare riparo ai ceppi del caminetto, ma anche alloggiare attrezzi e accessori per il giardinaggio

Questo portalegna da esterno, non privo di una certa eleganza, permette di riporre legna e materiali vari in ordine e ben in vista. La struttura del telaio portante è in listelli di abete della sezione di 60×60 mm, uniti di testa senza alcun tipo di incastro, per mezzo di viti con testa a incavo torx da 5×100 mm in acciaio inox. L’altezza del telaio (fino alla base del tetto) è di 1500 mm, la larghezza è di 1350 mm, mentre la profondità è di 500 mm.

Una legnaia in legno è ideale per contenere non solo la legna per l’inverno, ma anche alcuni diversi oggetti…

I piani della legnaia da esterno, in multistrato da 13 mm, appoggiano su cornicette avvitate ai listelli del telaio in compensato da 10 mm. Anche il divisorio verticale centrale è in multistrato da 13 mm. Il tetto a forma di triangolo isoscele ha le falde in multistrato da 10 mm sui cui sono collocate tegole canadesi che garantiscono il riparo dalla pioggia. Un colore acrilico nero applicato in due mani completa la costruzione.

Portalegna da esterno: assemblare il telaio

La costruzione ha inizio con il taglio di tutti i listelli da 60×60 mm che costituiscono l’ossatura portante della legnaia. Per tagli precisi e perfettamente regolari si usa la troncatrice.

Tutti i pannelli in multistrato da 13 mm e da 10 mm vengono tagliati nelle misure adeguate con la sega circolare portatile. 

Il divisorio centrale di multistrato deve essere sagomato con incavi a distanza regolare in modo da potersi incastrare ai listelli che costituiscono i piani. L’operazione si esegue utilizzando il seghetto alternativo. 

Il telaio va assemblato piazzando, nelle giunzioni, una coppia di viti in acciaio inossidabile da 100 mm di lunghezza, con testa torx. Si monta il relativo bit sul mandrino dell’avvitatore a batteria. 

Lungo lo sviluppo dei listelli orizzontali che costituiscono il telaio e dalla loro parte interna, si avvitano strisce di multistrato da 10 mm che fungono da appoggio per i piani intermedi. 

Dopo aver inserito il divisorio, si collocano tutti i piani appoggiandoli sulle strisce di sostegno avvitate al telaio.

La copertura del tetto del portalegna da esterno

La copertura delle falde del tetto si realizza applicando sui piani in multistrato che le costituiscono una serie di tegole canadesi. Si inizia dal basso, fissandole con chiodini e sovrapponendole parzialmente.

Un listellino largo 60 mm viene applicato e fissato per inchiodatura sul fronte di ogni falda per fornire una rifinitura estetica gradevole.

Portalegna da esterno | Come costruirlo fai da te ultima modifica: 2018-07-05T11:58:24+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.