Invito al viaggio

Chiudete gli occhi e stimate quanto tempo occorreva secoli fa per spostarsi da un Paese all’altro.  Sempre rimanendo in un’epoca lontana, ipotizzate un gruppetto di esploratori e cacciatori di piante,  stupiti e incuriositi nel farsi passare tra le mani un seme o una pianta mai visti nel Vecchio Continente.

Sempre a occhi chiusi, immaginateli fare un salto nel tempo e salire su un giardino viaggiante. Ora riaprite gli occhi e pensate che, se foste a Orticolario 2019, tutto questo sarebbe realtà.


Dopo un fervente anno di preparativi, dopo aver decifrato tavole botaniche e diari di bordo e ascoltato racconti di viaggio e leggende, gli organizzatori sono pronti a “partire”.

Orticolario 2019 è intitolato “Fantasmagoria” ed è dedicato al “Viaggio”, alle bacche e ai piccoli frutti. In programma da venerdì 4 a domenica 6 ottobre nel parco storico di Villa Erba a Cernobbio (CO), dimora ottocentesca sul Lago di Como, già residenza del regista Luchino Visconti.

Bacche e piccoli frutti

Orticolario 2019 vuole evidenziare con forza il concetto di un giardino che non sia sempre e solo primaverile. Da qui la scelta di dedicare l’edizione alle bacche e ai piccoli frutti, per un giardino dei sensi, “sempre in fiore”, che in ogni stagione possa essere un riparo o nido per gli uccelli. Vivo così in una forma nuova.

E le bacche, i pomi, le drupe sono piccoli gioielli colorati tra i rami nudi. Come i pometti rossi, gialli, arancioni e viola che ricoprono ogni ramo dei sontuosi Meli da Fiore. E ancora le rosse drupe carnose che pendono dalle siepi di Biancospino, “condomini” per gli utilissimi uccelli insettivori, o i cespugli di Prugnolo che in autunno regalano immangiabili e coriacee prugnette con cui si produce uno squisito liquore.

Dalle Americhe e dall’Estremo Oriente sono arrivate in Europa nuove specie, come l’Aronia melanocarpa, aggraziato arbusto nordamericano, generoso nella fioritura bianca: con i suoi opulenti grappoli di frutti neri si produce un succo ricco di vitamine. Una sua varietà, l’Aronia arbutifolia’Brilliant’, si ricopre invece di bacche rosso lucente, che contrastano con le colorazioni arancioni porpora e giallo dorato del fogliame autunnale.

Mentre i rami della Callicarpa dichotoma, cespuglio dal portamento arrotondato originario delle regioni centrali della Cina e del Giappone, si ricoprono di grappoli di bacche ametista, affascinanti come quelle di una sua varietà, la Callicarpa dichotomavar albifructus, dai frutti bianco latte.

Il Bus Garden

Fuori dagli schemi e da qualsiasi itinerario conosciuto, il “Bus Garden” è il giardino viaggiante di Leonardo Magatti allestito su un vero bus ASF Autolinee, coltivato per mesi prima di arrivare a Villa Erba. Simbolo di unione tra mondo urbano e regno vegetale, è l’invito alla riflessione su quanto sia diventata indispensabile un’evoluzione del rapporto uomo-natura, e su quanto sia vitale la presenza delle piante nelle nostre città e nelle nostre case.

Si sale a bordo di un giardino per ritrovarsi circondati da piante, fiori e arbusti e si immagina un viaggio su questo nuovo mezzo di trasporto quotidiano che contribuisce al nostro benessere fisico e mentale.

Progetto e realizzazione
ASF Autolinee . Como
Leonardo Magatti | Vivai La Siepe . Montano Lucino (Co)

Viaggio nel colore

La vita di Ken Scott è stata un meraviglioso, allegro e ironico viaggio attraverso i fiori e i colori, partendo dagli Stati Uniti, passando per Guatemala, Messico, Parigi, Costa Azzurra, per approdare a Milano e in tutto il mondo. Spirito libero, visionario, e innovatore, portò nel mondo della moda e non solo, una festa del colore: i fiori erano la sua ispirazione, sgargianti, vivi, i giardini la sua passione.

Così, a Orticolario, una rigogliosa foresta tropicale con filodendri, strelizie, felci, accoglie i disegni dello “stilista giardiniere” con una serie di foulard in edizione limitata, interpretata e realizzata da Mantero Seta (in vendita all’interno dello spazio). La garden designer Barbara Negretti firma il progetto di uno spazio che trasporta in un mondo in cui i colori della natura valorizzano la bellezza della donna e della vita.

Tributo a Ken Scott, stilista giardiniere
A cura di Mantero Seta . Como
Progetto di Barbara Negretti Garden Designer . Fino Mornasco (CO)
Piante AICG . Verona

Orticolario 2019 | Il viaggio, le bacche e i piccoli frutti ultima modifica: 2019-09-11T14:19:03+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio