Diffuso in tutto l’emisfero settentrionale, ad eccezione delle regioni più fredde e dei tropici, il Frassino comprende circa 65 varietà di alberi decidui e ornamentali

Appartenente alla famiglia delle Olaceae, il Frassino è un albero molto ornamentale, adatto particolarmente a decorare parchi e viali. Alcune varietà sono apprezzate per il legname chiaro e resistente.

Frassino albero

I frassini hanno foglie pennate, che in genere si colorano splendidamente prima di cadere. Il frutto, alato, è definito samara. I piccoli fiori compaiono abbondanti prima delle foglie; la loro struttura divide il genere in due gruppi, ma ciò non è fondamentale per la sua coltivazione.


Il frassino bianco è una varietà originaria del Nord America. È un magnifico albero dal tronco dritto e lungo, capace di raggiungere i 15 m di altezza. Le sue foglie sono formate da sette a nove lunghe foglioline lanceolate verde scuro sulla pagina superiore e più chiare sotto; il suo legno pregiato e resistente viene trattato per molti impieghi.

Alcuni frassini in autunno.

Il frassino maggiore, invece, raggiunge un’altezza che può variare dai 30 ai 40 m di altezza. Ha la chioma arrotondata che offre un riparo ideale e un bell’ornamento ai giardini estesi. Le foglie, composte da nove a undici foglioline, e i fiori nascono entrambi dalle caratteristiche gemme nere. Il legno è molto usato in falegnameria.

Infine, il frassino meridionale è diffuso nei climi più secchi, poiché tollera le condizioni asciutte, quasi desertiche, e può crescere raggiungendo fino i 25 m di altezza.

Coltivazione

Esposizione

I frassini necessitano per il loro sviluppo di posizioni soleggiate, anche se tollerano abbastanza bene la mezz’ombra.

Tipo di terreno

Utilizziamo qualsiasi tipo di terreno da giardino, anche calcareo, considerando la loro ottima adattabilità. Consigliamo tuttavia un terreno argilloso per ottenere migliori successi.

Messa a dimora

Essendo alberi decidui, suggeriamo di piantarli preferibilmente a tardo autunno o inizio inverno.

Irrigazione

Bagniamoli al momento dell’impianto, dopodiché sono alberi che resistono a prolungati periodi di siccità: l’acqua delle piogge può ampiamente bastare.

Concimazione

Al momento della crescita utilizziamo un fertilizzante liquido ricco di azoto e potassio, a cadenza mensile.

Propagazione

Propaghiamoli da seme stratificato in primavera a eccezione di alcune varietà che vanno innestate sulle pianticelle del frassino bianco a inizio estate.

Malattie e cure

Il poliporo, fungo che ama penetrare la corteccia portando lentamente il legname a marcescenza, rappresenta l’avversità più comune per questi alberi. Rimuoviamolo con un antigrittomatico ad ampio spettro.

Frassino proprietà

Il frassinus ornus, conosciuto in Italia come il frassino della manna è noto fin dall’antichità per le sue proprietà benefiche e per la produzione della manna, apprezzata per le sue attività antinfiammatorie, antireumatiche e diuretiche. Questa manna, inoltre, è un lassativo naturale: seda la tosse, decongestiona la mucosa nasale, contrasta efficacemente laringiti e faringiti.

Inoltre, le sue proprietà emollienti, la rendono particolarmente utile in cosmetica, come ottimo rimedio per lenire la pelle e per attenuare le rughe.

Frassino | Varietà, coltivazione e “la manna”: cosa c’è da sapere ultima modifica: 2018-02-05T10:18:55+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

2 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS!!!