Albero ultracentenario, il Pino Loricato è un esempio vivente di pianta fossile

Il Pino Loricato, nome scientifico Pinus heldeichii (spesso chiamato Pinus leucedermis) è una conifera sempreverde, facente parte della famiglia delle Pinaceae diffuso nell’area mediterranea e balcanica. La pianta ha un tronco molto grande con una corteccia di colore grigio argentato.  In Italia è particolarmente diffuso nel Parco del Pollino (Appennino calabro-lucano).

Si tratta di una specie unica dal punto di vista delle caratteristiche evolutive; si pensi che il Pino Loricato risale al periodo delle glaciazioni, epoche talmente remote da poter definire questo albero una vera e propria pianta fossile.


Essendo esposti a forti venti questi alberi assumono spesso forme curiose ed affascinanti. Questo pino è molto longevo: si tratta di alberi ultra centenari, alcuni esemplari infatti possono superare i mille anni di età ( il più vecchio si trova in Calabria e ha 1230 anni).

pino loricatoCaratteristiche del pino loricato

Tra le fondamentali caratteristiche del pino troviamo il tronco, che può raggiungere 2 metri di diametro e 25-35 metri di altezza.

Foglie

Aghiformi tipiche dell’albero di pino. Sono di colore verde, riunite in mazzetti e i lunghezza variabile: dai 5 ai 10 centimetri.

Fiori

Sporofilli che giungono a maturazione nel periodo tra maggio e giugno.

Corteccia

Il particolare nome “Loricato” deriva proprio dalla corteccia, la quale ricorda le corazze dei soldati romani chiamate “loriche“. Il colore è grigio chiaro, quasi argentato. Negli esemplari più giovani la corteccia risulta liscia.

pino loricato

Particolare della corteccia, molto simile alla lorica dei soldati romani

Habitat

Questa specie è diffusa nei Balcani; soprattutto in Albania, Bosnia, Bulgaria, Serbia, Macedonia e Grecia. Nel sud Italia è particolarmente diffuso nel Parco del Pollino, specialmente nelle aree dei gruppi montuosi Pollino, Palanuda e Monte Alpi.

Viene coltivato come ornamentale in parchi e giardini.

pino loricatoColtivazione

Cresce tra gli 600 e i 1800 metri sopra il livello del mare. I Pini Loricati sono resistenti e vigorosi e grazie alle loro caratteristiche prediligono un terreno calcareo o roccioso, meglio se arido, esposto al sole e ben drenato.

Questa pianta si propaga per seme nel periodo primaverile.

Parassiti e malattie

Attualmente il Pino Loricato teme gli attacchi dei coleotteri scotilidi. La pianta è inoltre soggetta a marciumi. Inoltre può subire attacchi da altri parassiti laddove fattori ambientali abbiano contribuito ad indebolirla.

Pino Loricato | L’albero con la corazza dei soldati romani ultima modifica: 2019-01-10T14:12:57+00:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS!!!