Nel cuore della Valpolicella, a pochi chilometri da Verona si trova villa Amistà, del XVI secolo, col suo spettacolare giardino. Attualmente ospita l’elegante Byblos Art Hotel

Villa Amistà sorge ai margini del centro abitato di Corrubio tra le increspature di Negarine a oriente di San Pietro in Cariano, il centro più importante della Valpolicella. Il primitivo nucleo della villa, di origine quattro-cinquecentesca appartenne all’antica famiglia veronese dei Banda.

Villa Amistà fu attribuita a Michele Sanmicheli, nella seconda metà del Settecento fu rielaborata dall’architetto Ignazio Pellegrini. Il parco di impronta paesaggistica, in leggera ascesa e recintato da un muro, precede la villa a mezzogiorno, mentre sul retro della casa si estende su per la collina l’antico giardino.

Le allegre Impatiens circondano l’aiuola nella quale è stato messo a dimora un secolare olivo, pianta mediterranea e solare, simbolo di pace.

Eleganti vasi poggiano su piedistalli e alla base le Impatiens accompagnano i visitatori lungo lo scenografico percorso di accesso alla villa.

Un ricco bordo misto con, in primo piano, le Impatiens e dietro si alternano le fioriture delle rose bianche, delle spiree con le infiorescenze rosa-cremisi, ed il giallo iperico. Nel vaso di pietra emergono le viole del pensiero, dalla generosa e prolungata fioritura.

A: viole del pensiero; B: annuali; C: rose bianche; D: spirea; E: iperico; F: spirea; G: impatiens.

Il colore bianco è protagonista in questo angolo del parco, nei fiori delle rose e dell’odoroso gelsomino.
A: rose; B: gelsomino; C: rose; D: emerocallide giallo e bougainvillea.

In primo piano a destra spiccano il mesembriatemo, dalle foglie succulente ed i fiori brillanti simili a margherite, e la solare fioritura dell’iperico; la doppia scala è adornata dai fiori candidi del gelsomino, da rose anch’esse bianche e dai rosmarini. Più a sinistra fioriscono iperico e ortensie. A: iperico; B: gelsomino; C: rose; D: gelsomino; E: rosmarino F: iperico; G: mesembriatemo.

I fiori bianchi delle rose spiccano sul verde brillante delle foglie della Magnolia grandiflora, un grande albero dai fiori profumati, color avorio a forma di coppa che sovrasta l’insieme

In questo grande parco è presente anche l’oleandro (Nerium oleander), preziosa essenza mediterranea dai fiori rosa, da sempre presente nei giardini veneti.

Iperico e rosmarino alla base del melograno, pianta sacra, simbolo di abbondanza; ai fiori arancioni succedono i frutti portafortuna. è entrato nei giardini europei come pianta ornamentale nel Cinquecento.

La Nepeta, con le sue foglie argentee ed i fiori color rosa-lilla, alcune rose, le ortensie e l’iperico formano una grande e piacevole aiuola, in fiore dalla primavera all’autunno, stagione nella quale saranno protagoniste le infiorescenze globose delle ortensie con i loro colori autunnali.
A: nepeta; B: ortensie; C: iperico.

L’allegra fioritura rossa delle Impatiens, essenza coltivata come annuale, preziosa nei giardini, adatta a creare basse bordure e aiuole.

Non poteva mancare in una così ricca varietà di fioriture la “regina dei fiori”, la rosa dai fiori candidi, simbolo di purezza.

Le Spiraea sono arbusti che sopportano inverni freddi ed esposizione a mezz’ombra; i piccoli fiori formano corimbi piuttosto piatti e di colore rosa-cremisi.

Il bianco è protagonista in questo giardino veneto. Simboleggia luce, perfezione, emana silenzio e tranquillità ed anche alla sera “illumina” il giardino.

Si abbarbicano alla parete la Bougainvillea, il gelsomino e la Bignonia, una rampicante dai bei fiori arancioni, considerata la protettrice degli artisti perché favorisce la creatività.

i due svettanti cipressi sembrano i protagonisti di questo delizioso angolo del parco, con un percorso ad archi ombreggiato dai rampicanti. Nell’­­­aiuola accanto alla scala sono state messe a dimora numerose rose. A: rose bianche; B: bougainvillea; C: gelsomino; D: cipressi.

Link utili: Byblos art hotel

Villa Amistà | Descrizione delle piante del giardino ultima modifica: 2017-10-18T16:36:57+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.