Il nome scientifico della piracanta è Pyracantha coccinea e in Italia è conosciuta anche col nome di Agazzino

La piracanta è una pianta originaria dell’area del Mediterraneo, dell’Asia Minore e della Cina. Diffusa prevalentemente come pianta ornamentale grazie al fatto che è bella in ogni stagione. In inverno è ricca di foglie, in primavera fiorisce, in autunno si riempie di bacche color giallo, arancio e rosso. Alta fino a 1,8 m e larga fino a 1,2 m, presenta una crescita media.

Il portamento della piracanta è eretto e i sottili fusti tendono a svilupparsi in maniera disordinata, producendo una densa chioma. Spesso è usata per costituire siepi impenetrabili, ma è molto decorativa anche in esemplari singoli. È possibile reperire in commercio numerosi ibridi e cultivar, ad esempio la Navaho di dimensioni medio piccole, la Red Column con bacche rosse.


Terreno e impianto

Va collocata in un luogo soleggiato anche se non teme il freddo. Si accontenta di terreni molto poveri di materia nutritiva, purché si tratti di substrati ben drenati. Si pianta in autunno o primavera. Sopporta senza problemi periodi anche prolungati di siccità, ma le piante da poco poste a dimora vanno annaffiate quando il terreno è ben asciutto, per favorirne l’attecchimento.

Per ottenere una buona siepe di piracanta, le piantine di pyracantha vanno interrate a una distanza di 80 cm una dall’altra. Vive all’aperto tutto l’anno in tutta Italia, al sole o in mezz’ombra.

Cure particolari

Si annaffia in primavera-estate solo se non piove per un lungo periodo; scarsa irrigazione in inverno. In primavera è consigliabile interrare ai piedi dell’arbusto concime organico maturo o una buona dose di concime granulare a lenta cessione. In autunno e in primavera serve concime del tipo universale, sempre a lenta cessione. Si può impiantare anche in siepi miste con altri sempreverdi o arbusti spoglianti.

Fioritura, potatura

Quando la pianta comincia a svilupparsi in modo molto vigoroso è necessario ricorrere alla potatura per evitare che la pianta si sviluppi troppo, soprattutto in altezza. La potatura va eseguita nei mesi di giugno e ottobre.

Piracanta | Coltivazione e cure ultima modifica: 2017-08-18T08:00:52+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata