L’Aronia è un genere di arbusti decidui originari del Nord America: sono diffuse circa nove varietà, tutte apprezzate per il bel fogliame autunnale e la produzione di bacche nere o rosse

Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, l’Aronia è un genere conosciuto per il suo portamento cespuglioso, spesso disordinato e invasivo (come nel caso della Aronia arbutifolia brilliant). Delle nove varietà disponibili tutte possono essere sviluppate come piante singole, anche grazie al bel fogliame, che in autunno assume un particolare colore brillante.

La pianta e le varietà

Dal portamento cespuglioso e disordinato, le foglie di questa pianta sono verdi e seghettate, mentre i fiori che produce in primavera assumono un bel colore bianco o rosa. Le bacche, simili per forma e struttura alle ciliegie, apprezzate per il consumo sia in marmellate sia essiccate come l’uva passa, sono rosse o nere, a seconda delle varietà, e vengono prodotte generalmente a fine estate e inizio autunno.

I fiori di questo genere sono bianchi e leggermente maculati di piccoli “puntini” rosa.

L’Aronia melanocarpa, conosciuta come Aronia nera, è un fitto cespuglio ornamentale che può raggiungere un’altezza di circa 2 m. Questa varietà si differisce dalle altre per le foglie caduche e per i alti fusti eretti ramificati, che periodicamente, ogni 3-4 anni, vanno potati per impedire che la pianta assuma uno sviluppo disordinato e invasivo. I suoi piccoli frutti, come suggerito dal nome, sono nerissimi quando giungono a piena maturazione e naturalmente commestibili.

Aronia coltivazione

Esposizione

Non soffrono climi rigidi invernali e temperature elevate tipiche dell’estate: è un genere molto versatile, acclimatatosi in diverse aree d’Europa. Preferisce un’esposizione a mezz’ombra, ma il pieno sole facilita una maggiore produzione di fiori e bacche.

Tipo di terreno

Scegliamo un terreno leggero e con molta pacciamatura estiva: l’umidità del suolo è importante. Non esageriamo, comunque, con annaffiature abbondanti.

Irrigazione

Annaffiamo regolarmente, ma come appena indicato è bene non esagerare con i quantitativi d’acqua somministrati.

Concimazione

In primavera applichiamo un fertilizzante completo per piante da frutto.

Propagazione

Si propaga da semi o polloni, in primavera.

Potatura

Diradiamo il cespuglio eliminando i rami più vecchi. Tutte le operazioni di “accorciamento” vanno effettuate durante la stagione di riposo, in inverno.

Malattie e cura

Pianta piuttosto rustica, teme il colpo di fuoco batterico: interveniamo con un anticrittogamico ad ampio spettro.

Proprietà e usi

Le bacche di Aronia sono ricche di flavonoidi, vitamine C e K, per questo in molte aree del Nord America era considerata una pianta medicinale. Tuttavia, oltre alle marmellate e al trattamento simile all’uva passa, i frutti di questa pianta possono anche essere utilizzati per la produzione di succhi e coloranti alimentari.

Le bacche possono essere trattate per la produzione di gustosi succhi.

Aronia | Arbusto cespuglioso, belle bacche rosse o nere: usi e coltivazione ultima modifica: 2018-06-05T11:24:29+00:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.