L’Alstroemeria è un’erbacea dell’America meridionale con piccoli fiori simili a gigli, perfetti per giardini o bouquet colorati

L’Alstroemeria, anche detta giglio del Perù o giglio degli Incas, è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Alstroemeriaceae. È originaria del Sudamerica ed è coltivata per via delle belle infiorescenze.

Si presenta con portamento eretto e fusti sottili e poco ramificati che possono raggiungere anche un metro di altezza (mediamente 60 cm). Ha lunghe foglie appuntite alternate e bei fiori simili a piccoli gigli, che nascono all’apice della pianta. Questi possono essere di vario colore (rosa, giallo, rosso, arancione) e sui petali sono presenti, sfumature, striature e puntini. Sbocciano in tarda primavera o in estate e durano circa 15 giorni prima di appassire.


alstroemeria fiore

L’Alstroemeria è spesso coltivata come pianta ornamentale da giardino per via dei bellissimi fiorellini colorati, commercializzati anche come infiorescenze recise per bouquet o decorazioni floreali. La pianta si adatta bene anche alla coltivazione in vaso.

Coltivazione

Moltiplicazione

Questa pianta si propaga per semina e per divisione dei rizomi. La semina si effettua a cavallo tra inverno e primavera, disponendo i semi in terriccio fertile e umido.

La divisione dei rizomi si effettua in autunno. Si procede tagliando una porzione di rizoma con radici già sviluppate utilizzando una lama disinfettata; il rizoma va interrato immediatamente.

Terreno

Ama i terreni sciolti, fertili e ben drenati, ma cresce bene in qualunque tipo di terreno.

 giglio del Perù

Esposizione

Il giglio del Perù predilige le zone esposte al sole, ma cresce senza difficoltà anche in semi-ombra. Resiste alle basse temperature, ma teme i venti forti, per cui è buona norma posizionarlo in un luogo riparato.

Irrigazione

Si consiglia di annaffiare con regolarità da inizio primavera sino all’autunno, evitando però i ristagni idrici.

Concimazione

Prima del trapianto in piena terra aggiungere letame per fertilizzare il substrato. Ogni due settimane è bene somministrare un concime specifico per piante da fiore.

giglio degli Incas

Malattie e parassiti

L’Alstroemeria teme l’oidio che si può combattere con l’utilizzo di anti-fungini specifici. Teme anche parassiti quali afidi e pidocchi, eliminabili attraverso prodotti antiparassitari.

 

Alstroemeria | Come coltivare il giglio del Perù ultima modifica: 2019-04-15T11:50:02+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS!!!