L’agave è un genere di piante succulente amanti del sole

L’agave è un genere di succulente perenni a rosetta con foglie a spada seghettate di colore grigio-azzurro. Originario dell’America centrale e meridionale, spesso coltivato in casa, è anche conosciuto per essere utilizzato per prodotti commerciali e come ingrediente principale delle bevande alcoliche messicane.

Questo genere di piante comprende ben circa 300 specie, tutte ampiamente diffuse nel loro habitat d’origine.


Solo alcune varietà di agave si sono acclimatate anche in svariate parti del mondo.

Le specie piccole (fino a 30 cm) fioriscono solo dopo almeno 5 anni, mentre quelle che raggiungono altezze di diversi metri possono impiegare 20-40 anni. Vanno esposte in pieno sole, con terreno ben drenato.

agave

Agave

Agave coltivazione

Esposizione

Nelle zone soggette a gelate queste piante si coltivano in serra fresca o in giardino d’inverno. D’estate si possono tenere fuori o usarle per creare aiuole estive.

Diamo molta luce in serra, pieno sole all’esterno, ma ripariamole da quello troppo forte che potrebbe bruciare il fogliame.

Tipo di terreno

Gradisce terreno da giardino o composta ben drenati, umidi, possibilmente ghiaiosi e leggermente acidi. 

Irrigazione

Annaffiamola regolarmente e con cura. Nei mesi invernali diamole acqua giusto per mantenere il terriccio comunque umido. All’inizio di marzo, riprendiamo le annaffiature gradualmente, senza esagerare: gradisce terreni umidi, non eccessivamente bagnati e soffre i ristagni idrici.

Concimazione

Dall’inizio della primavera fino a quello dell’autunno, somministriamole, ogni tre settimane, un concime liquido, applicato all’acqua di irrigazione, specifico per cactaceae.

Propagazione

Possiamo propagarla staccando i germogli basali, presenti nella pianta madre, quando questi hanno una lunghezza di circa 10 cm. Recidiamoli con coltello disinfettato, pulito e affilato. Manteniamo la composta umida e al riparo dal sole diretto, fino all’attecchimento delle giovani piantine.

Malattie e cura

Spesso soggetta agli attacchi da parte degli afidi o pidocchi, ricorriamo all’utilizzo di antiparassitari sistemici.

Agave pianta

Esistono varietà di diverse misure: con rosette giganti, di 2-3 m di diametro, o di soli 2 cm. Un tempo si credeva che queste piante fiorissero addirittura ogni cento anni. In realtà alcune lo fanno ogni cinque, altre solo quando raggiungono i 30-50 anni d’età.

Alcune agave in natura

Tutte le specie hanno foglie succulente e fusti fioriti che emergono dal centro della pianta come un’asta che cresce rapida e alta.

Da essa alcune specie producono infiorescenze ramificate con numerosi fiori auto-fertili. Alcune specie producono anche piccoli bulbi sull’ascella del fusto fiorito che facilitano la propagazione.

Agave americana

Conosciuta anche come Aloe americana, è coltivata all’esterno nei luoghi temperati, raggiunge fino i 3 m di altezza ed è piuttosto larga. Ha la rosetta senza stelo, con foglie carnose, spesse e allungate di colore bluastro e margini dentati appuntiti. I polloni si producono spontaneamente.

Il fusto fiorito, che appare dopo 30 anni, è alto 5-8 m. Tutte le cultivar hanno foglie più corte della specie e segni vari:

Agave americana

  • la marginata ha i margini delle foglie gialli;
  • la medio-picta ha una striscia gialla centrale;
  • la striata ha strisce gialle longitudinali sparse.

Agave attenuata

Agave attenuata

Agave attenuata

Fusto arcuato lungo fino a 1,5 metri. In primavera/estate fiori gialli.

Agave parryi

Agave parryi

Agave parryi

Bellissima succulenta con rosetta basale e ampie foglie lunghe fino a 30 cm. Produce uno stelo floreale in estate lungo fino a 4 metri con fiori bianco/giallo.

Agave filifera

Agave filifera

Agave filifera

Caratterizzata dalla comparsa di lunghe fibre bianche dovute allo sfaldarsi graduale dei margini delle foglie. Fiori giallo/verde in estate.

Benefici

Utilizzata per scopri commerciali per le fibre delle foglie, da quest’ultime si ricava anche la tequila, una bevanda alcolica ormai esportata in tutto il mondo.

La tequila è una bevanda alcoolica originaria del centro e sud America.

Grazie allo sciroppo d’agave, ricavato da una varietà dell’agave, l’agave blu, è ricco di calcio, sodio e carboidrati. Questa pianta trova massima applicazione in campo fitoterapico e medico. Il carboidrato principale, la inulina, aiuta ad abbassare il colesterolo. Tra le tante proprietà, invece:

  • aiuta la dieta: il succo molto denso favorisce un senso elevato di sazietà, portando le giuste calorie (circa 60 ogni 100 g);
  • aiuta il sistema immunitario: le vitamine contenute in esso vanno a rafforzare gli enzimi responsabili delle difese immunitarie.
Agave | Pianta succulenta ideale per giardini rocciosi ultima modifica: 2018-01-10T14:32:31+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio