Originari delle isole Canarie, la Cineraria è un genere molto versatile con diversi ibridi trattati come annuali, biennali o perenni

Appartenente alla famiglia delle Compositae, la Cineraria o Senecio è una pianta trattata per lo più come annuale. Esistono varietà di altezze molto variabili tra loro: quelle coltivate come annuali si propagano da semi freschi ogni autunno e producono graziosi fiori singoli a margherita e foglie tomentose bianco-grigie sulla pagina inferiore. Tutto il genere crea una bella macchia di colore nelle serre o verande fresche.

Cineraria pianta

Raggiunge altezze tra i 20 e 90 cm. La gamma cromatica dei fiori prodotti comprende tutte le tonalità dell’azzurro, del rosa, del rosso e del porpora. I flosculi raggiati sono a volte bicolori. Le numerose cultivar comprendono forme semi-nane e nane; quest’ultime sono più diffuse come pianta da vaso. Entrambe presentano grandi capolini fiorali.


Cineraria marittima

È un piccolo cespuglio che viene coltivato per la vegetazione di colore bianco argenteo, estremamente decorativa. Le foglie sono inoltre frastagliate, a margine lobato. In estate, quando avviene la piena fioritura, i fiori, riuniti in capolini, ricoprono tutta la pianta.

La Senecio maritima in una bordura.

Cineraria marittima coltivazione

Esposizione

Si adatta bene ai climi temperati: vegeta bene anche in zone fredde ma solo nei mesi estivi. Predilige il pieno sole.

Tipo di terreno

Mettiamo le piantine a dimora intorno ai mesi primaverili di aprile e maggio su terreni moderatamente fertili, ben drenati. Nei climi soggetti a gelate coltiviamola in serra o veranda da fresca a tiepida, ventilata, in contenitori con composta da vaso a base di terra e ben drenata.

Irrigazione

Annaffiamo regolarmente per tutto l’arco dell’anno.

Potatura

Cimiamo regolarmente le piante arbustive per favorire il portamento cespuglioso.

Propagazione

Si propaga ottimamente per talea prelevata in estate/autunno.

Malattie e cure

Non presenta particolari inconvenienti di coltivazione.

Curiosità

I fiori in genere sono di colore giallo oro; in alcune varietà sono porpora o violetti. Rimane comunque preponderante il bianco argenteo delle foglie tomentose.

Cineraria | Come coltivare la varietà “marittima” ultima modifica: 2018-04-19T15:26:14+02:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio