La sundevilla è una rampicante ornamentale che ama gli ambienti umidi e i terreni ben drenati, ricchi di sostanza organica

La sundevilla, anche detta “sundaville“, è una pianta rampicante a crescita rapida originaria dei paesi tropicali.

Si presenta con rami lunghi e fittamente intrecciati che possono raggiungere 4 m di lunghezza. Da questi si sviluppano le foglie, fitte e coriacee, di colore verde brillante con superficie liscia. I fiori sono formati da cinque petali di colore rosso o rosa e hanno la classica forma a trombetta. Queste infiorescenze sbocciano in maniera copiosa dalla primavera fino all’autunno.


La sundevilla viene coltivata per via delle sue caratteristiche decorative e impiegata a scopo ornamentale, soprattutto nelle aree costiere. Questa pianta non va confusa con la dipladenia mandevilla, dalle caratteristiche simili ma con foglie più rugose e fiori più appariscenti.

Coltivazione

Moltiplicazione

La sundevilla si propaga per semina e per talea. La semina si effettua in primavera disponendo i semi in terriccio composto da sabbia e torba. Il semenzaio deve essere posto a una temperatura non inferiore ai 22°C. La moltiplicazione per talea si esegue a inizio primavera tagliando porzioni apicali dei rametti laterali lunghi circa 10 cm.

Queste talee vanno inserite in un miscuglio di sabbia e torba e mantenute a una temperatura di 20°C. Una volta che la radicazione sarà avvenuta si consiglia di cimare il germoglio principale al fine di favorire la produzione dei rami laterali.

Esposizione

Questa pianta predilige gli ambienti con molta luce, purché non siano esposti al sole diretto. Non ama gli ambienti ventilati e quelli troppo secchi.

Terreno

Cresce bene nei terricci leggeri misti a sabbia e torba, purché siano ben drenati; ancor meglio se ricchi di sostanza organica.

Irrigazione

La sundevilla necessita di irrigazioni costanti da effettuare a giorni alterni. Essendo una pianta che apprezza gli ambienti umidi si consiglia di effettuare nebulizzazioni sulle foglie con acqua a temperatura ambiente una volta la settimana. Attenzione alle annaffiature eccessive in quanto questa pianta teme i ristagni idrici.

Concimazione

Si consiglia di somministrare concime specifico per piante da fiore ogni 20 giorni nel periodo che va da inizio primavera sino alla fine della fioritura.

Potatura

Al fine di favorire l’emissione di nuovi getti e garantire una nuova abbondante fioritura è necessario potare i rami del nuovo anno a circa 5 cm dal terreno. Se invece si vuole una pianta perenne attaccata a graticci e muretti è sufficiente la cimatura degli apici.

Malattie parassiti

La sundevilla mal sopporta i marciumi radicali che si manifesta con l’ingiallimento e la caduta delle foglie; per questo motivo è bene garantire un terreno ben drenato ed evitare le annaffiature eccessive.
Teme l’attacco da parte di alcuni parassiti come la cocciniglia e ragnetto rosso.

Sundevilla | Rampicante tropicale dai bei fiori a trombetta ultima modifica: 2020-04-07T17:00:59+02:00 da PA

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggi subito il nuovo numero
di APRILE-MAGGIO 2020

e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio