La passiflora è una splendida pianta rampicante conosciuta anche come “fiore della passione

Esistono circa 500 varietà di Passiflora, spettacolari piante rampicanti con viticci. La gamma cromatica dei fiori include il rosa, il bianco, l’azzurro, il porpora e il rosso scarlatto, secondo la specie. La passiflora rampicante, nei climi soggetti a gelate si coltiva in serra o verande. Sono principalmente quasi tutte coltivate per i fiori appariscenti, altre varietà invece per i frutti deliziosi.

Passiflora edulis

Nativa del Brasile, è il frutto della passione oggi coltivato intensivamente nelle regioni più calde del mondo e in paesi come l’Australia e la Nuova Zelanda. La deliziosa polpa del frutto si può consumare cruda, ma è anche usata in molte preparazioni dolci. I suoi frutti sono porpora scuro o nerastro, di circa 7 cm, contenenti una polpa asprigna giallastra e numerosi semi teneri neri: entrambi sono commestibili.

Cè un motivo storico che lega questa pianta al significato di “passione”, fin dai tempi dell’invasione spagnola in sud America. I missionari al seguito dei conquistadores videro nei fiori della passiflora la rappresentazione simbolica della passione e la crocifissione di Cristo: i dieci petali rappresentano gli apostoli, i cinque stami le cinque ferite inflitte sulla figura di Gesù.

Frutti della varietà edulis.

Passiflora incarnata

Erbacea perenne a crescita rapida, è in grado di fiorire già dopo il primo anno di vita. Il suo fiore è di piccole dimensioni, circa 5 cm, e ha una colorazione che può variare dal biancastro al viola. Il frutto che produce è molto simile al maracujà, abbastanza piccolo, di una colorazione verde. È sensibile, morbida al tatto.

Tipico fiore della varietà incarnata.

Passiflora caerulea

Rustica perenne dallo sviluppo piuttosto rapido, è l’unica passiflora facile da coltivare in Italia, capace di sopportare i climi rigidi della stagione invernale. Raggiunge fino ai 7 m di altezza e ben si presta a ricoprire muri e graticci. Ha fusti erbacei colorati di un colore verde vivo.

Fiore della varietà caerulea.

Coltivazione

Esposizione

Sotto vetro, garantiamo alle varietà la massima luce possibile, evitando possibilmente il sole diretto. Se vogliamo esporla all’esterno, prospera bene in pieno sole o mezz’ombra, ma va protetta dai venti freddi.

Tipo di terreno

Sotto vetro, grandi contenitori con composta da vaso a base di terra; all’esterno, piantiamola su terreni ben drenati, capaci di trattenere umidità.

Irrigazione

Sviluppano bene anche in presenza di prolungati periodi di siccità, ma se stiamo coltivando la p.caerulea, annaffiamola periodicamente, in particolar modo durante climi rigidi e freddi.

Concimazione

Non necessitano di particolari interventi nutritivi, essendo molto “abili” in natura a svilupparsi su terreni poveri e in condizioni ostili.

Potatura

Potiamola a inizio primavera, eliminando i germogli secondari a tre o quattro gemme dai fusti principali.

Propagazione

Si propagano ottimamente per talee semi-mature in estate, riscaldando la zona radicale, o per margotta in primavera.

Malattie e cura

Sotto vetro, la passiflora è soggetta agli attacchi di numerosi parassiti, quali cocciniglie, ragno rosso, acari e mosca bianca: agiamo mediante antiparassitari sistemici.

Passiflora proprietà

Grazie alla presenza di flavonoidi, fitosteroli, è utilizzata spesso in ambito fitoterapico per l’azione benevola sul sistema nervoso centrale, agendo efficacemente per combattere l’insonnia. Inoltre, è stato recentemente scoperto che questi principi attivi, grazie alla loro capacità di legarsi ai recettori delle benzodiazepine, aiutano anche l’azione calmante sulla nostra mente, specialmente durante periodi maggiori di stress.

Passiflora | Il frutto della passione che combatte l’insonnia ultima modifica: 2018-01-12T11:54:55+00:00 da Faidate Ingiardino

1 risposta

  1. Michele Marianna bizzoca

    ho mandato una foto di una pianta che non so cosa sia anche perché avevo piantato diversi semi di frutti ed ho fatto un Po di confusione vi allego foto sperando che possiate aiutarmi a capire di che si tratta colgo l’occasione per salutarvi

     
    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.