La Sequoia gigante è uno degli alberi più grandi del mondo; è in grado di raggiungere grandi altezze e un diametro del fusto impressionante

La Sequoia gigante (nome scientifico Sequoiadendron Gigenteum – dicitura latina Sequoia gigantea) è un albero millenario sempreverde in grado di raggiungere dimensioni colossali; è detta anche Albero Mammut, in virtù delle sue “misure” mastodontiche. Questo albero è raramente chiamato anche Wellingtonia. È originaria dell’America e appartiene alla famiglia delle Cupressaceae; è caratterizzata da un fusto molto largo e di forma conica, ricoperto da una corteccia di colore rosso scuro. Dal tronco si sviluppano i rami che scendono verso il basso. Le foglie sono aghiformi di colore verde scuro, lunghe 5 millimetri circa.

Sulla longevità delle sequoie è difficile dare un’indicazione precisa, ma alcuni studi hanno ipotizzato un limite massimo di età pari a 2200 anni.


La Sequoia gigante non va confusa con la Sequoia Sempervirens, dal fusto più slanciato e sottile.

sequoia gigante

Immagine nella quale è possibile apprezzare le dimensioni straordinarie di questi alberi millenari

Altezza sequoia

Le sequoie giganti sono tra gli alberi in grado di raggiungere le altezze maggiori al mondo; si pensi che gli esemplari più longevi possono toccare addirittura i 95 metri di altezza e un diametro alla base che può arrivare a superare i 9 metri. Questi alberi hanno uno sviluppo iniziale molto veloce, mentre in seguito la velocità di crescita rallenta, nonostante continuino a crescere per tutto il loro ciclo di vita.

Sequoie in Italia

In Italia è possibile incontrare esemplari di altezza più contenuta, ma comunque altrettanto impressionanti, come sequoie di 45 metri. Una delle sequoie italiane più alte si trova nel parco del castello di Sammezzano (Toscana) ed è alta 46 metri.

Manutenzione e cura

Tenuto conto delle dimensioni della pianta è chiaro che essa debba poter godere di ampi spazi per poter crescere in maniera consona. A tale scopo, normalmente la Sequoia trova dimora nei grandi parchi.

Di norma predilige terreni umidi, leggermente acidi, profondi e freschi; è opportuno che il terreno sia in grado di trattenere parte dell’acqua derivante da precipitazioni (purché si evitino i ristagni, contrariamente dannosi per la pianta). L’altitudine ideale si trova a 1500 metri sopra il livello del mare, anche se lo sviluppo di questo albero può avvenire dal livello del mare sino ai 2500 metri.

Un’esposizione soleggiata è un valido aiuto alla crescita della pianta, in grado di resistere a temperature di 40 gradi. Ciò nonostante non si riscontrano particolari problemi laddove l’ambiente dovesse trovarsi in semi ombra. Nei periodi di siccità è buona norma fare attenzione agli esemplari più giovani per i quali è consigliabile una pacciamatura a base di torba e foglie.

Le temperature rigide invernali non costituiscono un pericolo per la sequoia, anche se è bene porre la dovuta attenzione per quanto riguarda gli esemplari più giovani.

Normalmente la sequoia non necessita di potatura che deve interessare solo la rimozione dei rami secchi.

sequoia gigante

L’albero più grande del mondo

Si chiama Generale Sherman ed è la sequoia che si è aggiudicata il titolo di albero più grande del mondo (e chiaramente di sequoia più grande del mondo); ma non in termini di altezza (83,8 metri), bensì in termini di volume (1487 metri cubi). Questo albero si trova in California all’interno del parco delle sequoie, denominato “Sequoia National Park“. Il nome particolare deriva dal generale statunitense famoso per aver guidato le truppe durante la Guerra di Secessione.

generale sherman

L’imponente tronco del Generale Sherman

Sequoia gigante | Caratteristiche e cura di un albero colossale ultima modifica: 2019-01-09T15:53:34+01:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggi subito il nuovo numero
di FEBBRAIO-MARZO 2020

e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio