Il Callistemon è un arbusto decorativo dai bei fiori rossi a forma di scovolino

Il Callistemon, anche detto Callistemone, è un arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Myrtaceae. È originario dell’Australia e per via delle infiorescenze talvolta è detto “pianta scovolino” o “pianta spazzolino“.

A seconda della varietà può avere un portamento arbustivo o arboreo, eretto o prostrato, con fusti ramificati ricoperti da una corteccia marrone. I rami apicali sono più sottili e spesso il peso dei fiori li rende prostrati. Le foglie di questa pianta sono alterne e lanceolate, con bordo liscio e colore rossiccio quando sono giovani e verde al termine dello sviluppo.


callistemone

I fiori, molto caratteristici, sono riuniti in spighe agli apici dei fusti. Sono di colore rosso intenso e sono composti da sottilissimi stami dalla punta gialla. La forma ricorda quella di uno spazzolino o scovolino, da qui il nome popolare. Sbocciano tra la primavera e l’estate. I frutti invece sono capsule legnose contenenti i semi.

Il Callistemon, per via dei bei fiori appariscenti, è coltivato come ornamentale nei giardini e sui terrazzi.

Coltivazione

Moltiplicazione

Il Callistemone si propaga per semina e per talea. La semina si effettua in inverno in semenzaio protetto e una volta che le piantine sono germogliate si allevano per un anno in vaso e solo dopo si procede con la messa a dimora.

La propagazione per talea semilegnosa si effettua in estate prelevando una porzione apicale di pianta e interrandola in un miscuglio umido di sabbia e torba. Le talee devono essere tenute al riparo dai raggi solari e si trasferiscono in vaso solo quando hanno emesso nuove foglie.

pianta spazzolino

Terreno

Il Callistemon cresce bene nei terreni fertili e ben drenati, meglio se leggermente acidi e umidi.

Esposizione

Per abbondanti fioriture necessita di ambienti soleggiati. Resiste bene al freddo invernale, ma si consiglia di porla al riparo da venti forti.

Irrigazione

Si accontenta dell’acqua piovana, ma si consiglia di annaffiare regolarmente durante la fioritura e in estate nei periodi più siccitosi. Se coltivato in vaso invece è bene annaffiare costantemente per mantenere il terreno umido.

pianta scovolino

Concimazione

In primavera è buona norma somministrare un fertilizzante azotato per garantire uno sviluppo maggiore alla pianta.

Potatura

Nella fase post fioritura è bene tagliare i rami più lunghi e quelli più interni. Inoltre è necessario rimuovere le parti secche o malate.

In vaso

Il Callistemone si puoi coltivare anche in vaso. Chiaramente lo sviluppo della pianta è più contenuto; inoltre è buona norma eseguire potature contenitive.

La coltivazione in vaso è consigliata soprattutto nelle regioni del nord Italia, perché in inverno consente di spostare la pianta in ambiente riparato.

Malattie e parassiti

Il Callistemon teme i marciumi radicali causati dai ristagni idrici. Questi si possono evitare diminuendo le quantità d’acqua e garantendo un buon drenaggio del terreno.

 

Callistemon | Cura e coltivazione della pianta scovolino ultima modifica: 2019-05-20T16:25:58+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio