La Tilia tomentosa è una varietà molto apprezzata del genere Tilia, il più comune tiglio

Nativo delle regioni fresco-temperate dell’emisfero settentrionale, il genere Tilia comprende 40-50 varietà di alberi ornamentali decidui, coltivati fin dall’antichità. Particolarmente apprezzata per le sue proprietà è la tilia tomentosa, nota ai più anche come tiglio argentato.

Il genere e la varietà

Tutti i tigli crescono rapidamente e sono molto longevi, anche fino a centinaia di anni. Nei climi più freschi sono indicati per formare viali, grazie al loro portamento regolare e piramidale quando sono più giovani. Hanno tutti grappoli di fiori profumati generalmente verde giallo seguiti da frutti poco appariscenti. Molte varietà producono un legno leggero ma resistente, impiegato nella fabbricazione di strumenti musicali.


La t.tomentosa è una varietà che “colora” spesso viali cittadini.

La t.tomentosa è originaria dell’Asia sud-occidentale e dell’Europa meridionale: ha un’ampia forma piramidale e cresce fino a 30 m di altezza. Questa varietà presenta rami che si sviluppano eretti e foglie seghettate, lunghe 10 cm, con una peluria bianca-argentea sulla pagina inferiore. Le infiorescenze verdastre compaiono in estate e sono seguite da piccoli frutti ruvidi e ovali. Questa varietà tollera condizioni asciutte e l’inquinamento, ma il nettare che produce può essere tossico per le api.

Coltivazione

Esposizione

I tigli si sviluppano bene sia al sole sia a mezz’ombra. Ripariamoli dal vento, in quanto temono forti correnti d’aria.

Tipo di terreno

Usiamone uno comune da giardino profondo, leggermente alcalino, umido ma ben drenato: è importante non creare ristagni idrici eccessivi che possono causare la marcescenza delle radici.

Irrigazione

Annaffiamo regolarmente, garantendo sempre la giusta umidità dalla primavera all’estate. In inverno interveniamo per mantenere la composta comunque leggermente un po’ bagnata.

Concimazione

In autunno possiamo aggiungere un’elevata quantità di stallatico sfarinato nell’area della chioma. Suggeriamo di inglobarlo con leggere zappettature all’inizio della primavera.

Propagazione

Si propagano per seme piantato all’esterno in autunno, o da polloni radicati sempre in autunno.

Malattie e cura

Spesso soggetti ad attacchi fungini come la Gnominia tilliae, che causa l’usura della corteccia, possiamo rimuoverla mediante anticrittogamico ad ampio spettro.

Tilia tomentosa proprietà

Agendo dalla radice, questa varietà offre un importante aiuto come rimedio gemmoterapico, contrastando gastriti e mal di testa (emicranie) ricorrenti.

Inoltre, le sue proprietà analgesiche, sono essenzialmente utili per ridurre lo stress delle cellule nervose del nostro cervello: dall’eiaculazione precoce nell’uomo causata da ansia da prestazione, fino all’induzione del sonno negli individui che soffrono d’insonnia.

Tilia tomentosa controindicazioni

È priva di qualsiasi controindicazione, ma stiamo attenti ad associarla all‘iperico: sono entrambi ottimi calmanti. Il loro utilizzo mischiato e prolungato può “calmarci” più del dovuto.

Tilia tomentosa | La varietà “argentea” del tiglio: proprietà e coltivazione ultima modifica: 2018-02-09T11:06:39+01:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio