L’asperula rappresenta un genere di piante erbacee perenni: dalla varietà odorata si produce una buona grappa fortemente aromatica

Questo genere di piante, prevalentemente di erbacee perenni, appartiene alla famiglia delle Rubiaceae. Molte varietà dell’asperula sono native del Mediterraneo, dell’Europa e della Turchia, e risultano essere molto adatte ai giardini rocciosi alpini.

Asperula pianta

Esistono alcune varietà, come la a.orientalis, che fungono essenzialmente come copriterra: formano un folto tappeto di foglie, alternando fiori blu, violacei e bianchi. Altre, come la a.tinctoria sono di forma prostrata, dai fiori bianchi, generalmente sviluppati d’estate. Le radici di quest’ultima sono utilizzate per produrre una tintura rossa. La più nota e la più coltivata è la a.odorata, importante sia in campo medicinale, sia come aromatizzante per vini e liquori.


Questo genere di piante è in grado di produrre bei fiori di colore violaceo.

Asperula odorata

Dal fusto quadrangolare, questa pianta possiede foglie di forma ovale e sviluppa piccoli fiori bianchi, riuniti in infiorescenze con stelo. Fiorisce in maggio, e quando è verso l’appassimento sviluppa un delicato aroma, impiegato nell’industria dei vini e liquori, per quella che poi è l’aromatizzazione vera e propria del vermuth, dei digestivi e liquori alle erbe. Nel nostro paese questa varietà è largamente diffusa in Toscana, in particolar modo in faggete.

La a.odorata è impiegata come aromatizzante nell’industria di vini, liquori e grappe.

Coltivazione

Nonostante si sviluppi facilmente in natura, possiamo coltivarla sia in vaso, sia in piena terra. In vaso, durante il suo sviluppo, tenderà a prendere una forma cespugliosa molto tondeggiante.

Esposizione

Collochiamola in una posizione semiombreggiata, in modo che riceva i raggi solari solamente per un breve periodo durante la giornata. Tollera il caldo, mal sopporta il freddo: durante climi freddi è sempre bene ricoprirla.

Tipo di terreno

Scegliamone uno generico da giardino che sia ricco, umido e ben drenato.

Irrigazione

Annaffiamo frequentemente: questo significa che comunque è importante non “esagerare”. Un consiglio? Bagniamola laddove il terreno si sia completamente asciugato tra una irrigazione e l’altra. È una pianta che predilige l’acqua piovana.

Concimazione

Applichiamo del concime organico e dello stallatico maturo per la messa a dimora; in fase vegetativa, dalla primavera all’estate, diamole concime liquido un paio di volte al mese.

Propagazione

Propaghiamola per seme, anche se le perenni possono essere moltiplicate per divisione.

Proprietà

Utilizziamo l’intera pianta, eccezion fatta per la radice. Raccogliamola all’inizio della fioritura e mettiamola a essiccare in luoghi ventilati e al riparo da raggi solari. Le sue proprietà sono molteplici: depurative e diuretiche sono le più importanti. L‘infuso, infatti, realizzato con le foglie, agisce bene in caso di digestione lenta e ingombrante.

In Germania e Belgio, i mazzi ricavati dalla pianta della a.odorata sono utilizzati per aromatizzare la grappa, che in Italia è principalmente conosciuta come grappa all’asperula.

Asperula coltivazione | Perenne che “profuma” la grappa ultima modifica: 2018-01-23T11:39:05+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio