Il Berberis è molto diffuso in Italia, coltivato come siepe e molto apprezzato anche per le sue proprietà farmaceutiche

Il Berberis vulgaris, detto anche Crespino, è un arbusto della famiglia delle Berberidaceae, originario del centro e del sud Europa, nord Africa e Asia occidentale. A foglia decidua, presenta robusti rami spinosi e cresce lentamente, fino a raggiungere un’altezza massima di 3 metri. Si trova in Italia, soprattutto nelle zone alpine e prealpine, e cresce fino a 2500 metri di altitudine.

Il Berberis si sviluppa bene sia in penombra sia in pieno sole. I fiori sono di colore giallo, a forma di campana, e hanno un odore intenso, ma non particolarmente gradevole; la sua fitta ramificazione, con molte spine, rende la raccolta dei frutti molto disagevole per gli animali, mentre gli uccelli se ne cibano facilmente e contribuiscono alla riproduzione di questa pianta, facendoli cadere sul terreno.

Terreno e impianto

Predilige i terreni soffici, sciolti, ricchi di materia organica e ben drenati. Si mette a dimora sia in primavera sia in autunno. Le piante adulte, a dimora da diversi anni, sopportano bene anche il freddo.

Cure Particolari

annaffiare regolarmente per tutto l’anno gli esemplari giovani. Le irrigazioni sono necessarie solo in caso di prolungata siccità, specialmente nelle regioni centro-meridionali (si può intervenire ogni circa 15 giorni). Verso la metà di novembre si distribuisce una buona quantità di paglia, foglie ed erba secca che contribuiscono alla protezione delle radici. In autunno, si concima con stallatico maturo.

In primavera è anche possibile spargere un poco di fertilizzante di sintesi. La propagazione per talea va praticata tra agosto e settembre. Le talee di rametti semilegnosi vanno messe a radicare in un miscuglio di sabbia e terriccio. A radicazione avvenuta, le piante vanno messe in singoli contenitori per almeno per 2 – 3 anni per consentire l’irrobustimento dell’apparato radicale.

Fioritura, potatura

I fiori appaiono fra maggio e giugno, e da agosto fino a ottobre. I berberis tendono a svilupparsi in modo disordinato, perciò bisogna intervenire con una potatura di formazione, soprattutto se gli arbusti sono stati piantati a formare una siepe.

Proprietà farmaceutiche de Berberis

Il Berberis si caratterizza per la presenza di berberina, molto considerata in campo farmaceutico, per le proprietà antimicrobiche e antisecretive.

Berberis (Crespino) | Coltivazione, potatura, fioritura e cure ultima modifica: 2017-07-27T11:46:10+00:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.