La Lunaria, l’erbacea dai bei fiori e dai particolari frutti ideali per composizioni floreali

La Lunaria, anche detta moneta del Papa (e più raramente pianta del dollaro d’argentomoneta di Giuda), è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Brassicaceae. È particolarmente diffusa in Europa e nell’Asia occidentale ed è coltivata principalmente come pianta decorativa per via dei bei fiori e per i frutti dall’aspetto particolare.

Si presenta con un lungo stelo dal portamento eretto dal quale si sviluppano foglie con il margine seghettato e verdi, a forma di cuore o ovoidali. I fiori sono di colore viola, lilla, fucsia o bianchi e di norma sbocciano solo dopo due anni di vita. I frutti sono “silique” rotonde molto sottili che contengono i semi; ed è proprio per via della forma dei suoi frutti che questa pianta viene anche chiamata moneta o medaglia del Papa. Prima di maturare questi dischetti sono di colore verde.


moneta del Papa

La Lunaria deve il suo nome all’aspetto dei frutti, i quali seccandosi assumono un colore argentato, simile alla faccia della luna. Questi frutti dall’aspetto molto originale vengono spesso utilizzati secchi per la realizzazione di composizioni floreali. Inoltre durante i matrimoni vengono regalati agli sposi, essendo ritenuti di buon auspicio. La pianta è spesso utilizzata per decorare giardini e aiuole.

Coltivazione

Moltiplicazione

La pianta si propaga per semina. I semi si ricavano dai frutti e vanno posti in semenzaio all’incirca due mesi dopo la fioritura. In autunno si procede con la messa a dimora delle piantine germogliate.

Terreno

Predilige terreni soffici e ben drenati. Le piante spontanee nascono nei terreni boschivi, ricchi, poco compatti e freschi.

Esposizione

Le Lunarie amano gli ambienti non troppo luminosi, al riparo dalla luce diretta del sole.

Irrigazione

Il substrato dev’essere mantenuto umido, per cui è bene innaffiare costantemente, soprattutto in primavera ed estate.

Concimazione

In autunno si consiglia di aggiungere letame al substrato alla base della pianta.

lunaria

Malattie e parassiti

La Lunaria teme l’oidio, che si può sviluppare a seguito di un’umidità eccessiva. Può inoltre subire attacchi da parte di afidi e cocciniglia, ma questi parassiti possono essere allontanati con prodotti specifici.

Varietà

  • Lunaria annua – Biennale e alle volte perenne. Si presenta con foglie cuoriformi e fiori color fucsia-porpora.
  • Lunaria rediviva – Perenne con fiori lilla o bianchi. Ha foglie verdi con sfumature marroni e frutti ellittici di colore madreperla (essiccati).

lunaria

Lunaria | Come coltivare la moneta del Papa ultima modifica: 2019-02-27T10:03:58+01:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio