Il Pino mugo, la bella conifera montana ideale per abbellire il giardino

Il Pino mugo (nome scientifico Pinus mugo), anche detto Pino montano o più semplicemente mugo, è una conifera appartenente alla famiglia delle Pinaceae. Si presenta con struttura arborea o arbustiva.

L’Albero può raggiungere i 20 metri di altezza e ha una chioma ovale abbastanza rada, mentre l’arbusto supera raramente i 2 metri e ha rami piuttosto sottili. Gli aghi sono mediamente lunghi, pungenti e riuniti in coppie. Come per tutte le pinacee le pigne impiegano due anni per giungere a maturazione e nel primo anno rimangono molto piccole. Ha radici molto forti e sviluppate fondamentali per evitare le frane.


aghi Pinus mugo

Questa conifera sempreverde cresce spontanea in zone montane, anche al di sopra dei 1500 metri di altitudine, ma può essere coltivato anche come albero o arbusto ornamentale nei giardini. Particolarmente grazioso è anche il pino mugo bonsai, soluzione perfetta per la decorazione di aiuole, terrazzi o per realizzare composizioni con conifere nane.

Questa pianta è infine anche conosciuta per l’ottima bevanda ottenuta grazie alla sue pigne: la grappa al pino mugo.

Coltivazione

Terreno

Questo pino è una pianta acidofila che predilige i terreni rocciosi. La messa a dimora della pianta deve avvenire nel tardo inverno e nel periodo immediatamente successivo la pianta dev’essere ben curata.

Esposizione

Il mugo ama gli ambienti luminosi e ben soleggiati. Cresce spontaneo in montagna ad altitudini molto elevate, ma molte varietà si adeguano anche a fasce di territorio collinare e di pianura. Non teme il freddo.

Irrigazione

Questo pino si accontenta dell’acqua piovana. Non sopporta i terreni umidi, per cui si consiglia di annaffiare solo in estate e facendo molta attenzione a somministrare apporti idrici ridotti e solo quando il terreno è completamente asciutto.

Pinus mugo

Concimazione

Non necessita di concimazioni.

Potatura

Da effettuarsi esclusivamente la rimozione dei rami secchi o malati.

Malattie e parassiti

Il pino montano può subire attacchi da parte delle cocciniglie. Per contrastare questo problema si consiglia di intervenire con antiparassitari specifici.

pino mugo

Pino mugo, conifera arborea o arbustiva | Come coltivare il pino montano ultima modifica: 2019-02-27T10:08:50+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio