Il Pioppo bianco è un bell’albero dalla chioma slanciata, ideale per decorare giardini o lunghi viali

Il Pioppo bianco (nome scientifico Populus alba), detto anche albera o gattice, è un albero deciduo appartenente alla famiglia delle Salicaceae. Si presenta con portamento espanso che può raggiungere i 30 metri di altezza.

Ha un tronco robusto ricoperto da una corteccia di colore grigio. La chioma è alta e slanciata e le foglie hanno i bordi ondulati e sono di forma irregolare. La pagina superiore è di colore verde, mentre quella inferiore è ricoperta da una sottile peluria di colore bianco (da qui il nome dell’albero). In primavera produce semi piumosi che vengono dispersi dal vento. Il polline che contiene i semi di pioppo è molto fastidioso per chi soffre di allergia.


pioppo foglie

Il Pioppo bianco è una pianta molto resistente e longeva, proprio per questo motivo è spesso impiegata come ornamentale nei giardini o nelle alberature dei lunghi viali; inoltre questo albero è contraddistinto da una crescita particolarmente rapida. Il suo legno è impiegato per produrre la carta.

Coltivazione

Moltiplicazione

Questo albero si riproduce facilmente per talea. Si procede in autunno o inverno tagliando un ramo lungo circa 30 centimetri e interrandolo in vaso o direttamente in piena terra. Dopo circa 6 mesi la pianta mette radici e diviene un vero e proprio albero.

Terreno

Il Pioppo bianco si adatta a ogni tipo di terreno.

Esposizione

Si tratta di un albero molto resistente che non teme il freddo e ama le posizioni soleggiate.

pioppo corteccia

La corteccia

Irrigazione

Come tutti i pioppi si accontenta dell’acqua piovana, ma si consiglia di annaffiare costantemente gli alberi durante i primi tre anni di vita, sino a quando non sarà ben rafforzato.

Concimazione

Non necessita di concimazioni, ma si consiglia di fertilizzare con stallatico nei primi anni di vita per conferirgli maggior vigore.

Potatura

È buona norma rimuovere i rami secchi e malati.

pioppo chioma

Malattie e parassiti

L’albero può essere attaccato dalla crisomela, insetto che si nutre delle sue foglie e può portare la pianta alla morte. A tal proposito si consiglia l’utilizzo di antiparassitari specifici.

Pioppo bianco | Caratteristiche e coltivazione ultima modifica: 2019-02-27T10:00:07+01:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio