Adatta a climi diversi, la Washingtonia è la palma ideale per parchi e grandi giardini

La Washingtonia, detta anche “Palma californiana” o “Palma americana” è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Arecaceae. Si presenta con un tronco slanciato negli esemplari adulti, più basso e frastagliato in quelli più giovani. Al vertice di questo si trovano le foglie a ventaglio dalle lobature a punta, molto simili alle foglie della palma cinese. Questa palma, originaria dell’America settentrionale, prende il suo nome da George Washington, il primo presidente degli Stati Uniti.

Tra le diverse varietà la più comune è la Palma Washingtonia Filifera, con foglie a ventaglio verde-grigio con lobi a punta filamentosa. In estate produce mazzi di fiori piccolissimi e color crema, mentre in inverno produce bacche nere. È molto conosciuta anche la Washingtonia Robusta, molto simile alla precedente, ma con foglie palmate con punte meno filamentose.


Questi tipi di palma sono coltivate per il loro portamento imponente; può infatti arrivare a toccare i 20 metri di altezza. Spesso sono utilizzate come piante ornamentali in parchi pubblici e grandi giardini.

Washingtonia

Dettaglio delle foglie a ventaglio con le lobature a punta

Coltivazione

Moltiplicazione

La propagazione della Washingtonia avviene per semina, che va realizzata in un semenzaio protetto con terreno soffice e umido. Le piante cresciute si trapiantano in piena terra nella stagione primaverile.

Terreno

Predilige i terreni ricchi, asciutti e drenati con sabbia e pietra pomice. Mal sopporta i suoli umidi.

Esposizione

La palma washington ama gli ambienti luminosi con sole diretto, ma apprezza anche le zone con alcune ore d’ombra durante la giornata. Si adatta ai climi più diversi, non patisce il caldo e il freddo e ben sopporta le gelate più intense. Teme il vento particolarmente forte e freddo, si abbia perciò l’accortezza di posizionarla in un ambiente riparato.

Irrigazione

Le piante adulte si accontentano dell’acqua piovana, ma è bene irrigarle nei periodi più siccitosi. In inverno invece interrompere le annaffiature.

WashingtoniaConcimazione

In primavera fertilizzare distribuendo stallatico maturo o humus alla base della pianta.

Potatura

Si consiglia di rimuovere le foglie secche e malate.

WashingtoniaMalattie e parassiti

Le palme californiane sono soggette all’attacco del punteruolo rosso. Questo parassita è molto pericoloso è può portare la pianta alla morte; per questo motivo, chiunque ne verificasse la presenza è tenuto a comunicarlo alle autorità preposte.

punteruolo rosso

Il punteruolo rosso

Washingtonia, la palma californiana | Coltivazione e cura ultima modifica: 2019-02-04T11:32:16+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio