L’Orchidea Vanda è una pianta ornamentale da fiore per la casa e il giardino; ama gli ambienti luminosi e non sopporta il freddo

L’Orchidea Vanda è un genere di pianta da fiore appartenente alla famiglia delle Orchidaceae. È originaria di Asia e Oceania del nord e si tratta di un genere di orchidea a rischio estinzione; in natura infatti è vietato raccoglierla. Per fortuna in vivaio è molto diffusa la specie “Vanda caerulea“, più comunemente conosciuta come “Orchidea Vanda blu“.

Questo genere di orchidea conta decine di specie diverse che possono essere suddivise in due grandi gruppi, ossia le Vanda a foglie nastriformi e le Vanda a foglie cilindriche. Le uniche coltivate in vivaio e acquistabili per essere coltivate sono quelle con foglie nastriformi. Sono perfette per decorare casa e giardino, ma è bene fare attenzione alle basse temperature.


Vanda

Caratteristiche

Le Orchidee Vanda dalle foglie nastriformi sono piante epifite o litofite, significa che le radici si sviluppano all’esterno del terreno; in natura queste orchidee crescono su altre piante o su rocce. Si presentano con un singolo fusto di diverse decine di centimetri, con foglie appaiate a forma di nastri appiattiti e di colore verde.

Le infiorescenze sono molto belle, profumate e appariscenti; fioriscono diverse volte durante l’arco dell’anno se la pianta è coltivata nel modo corretto. Questi fiori sono grandi e dai colori diversi e vanno dal blu al fucsia, viola, lilla, arancione, giallo e bianco.

Coltivazione

Moltiplicazione

La Vanda si propaga prelevando i getti dotati di radici, vaporizzandoli e concimandoli per consentirne la riproduzione.

Terreno

Non necessita di terreno che può essere sostituito con un substrato di carbone, fibre vegetali o corteccia. Può essere coltivata in vasi di vetro o appositi cesti.

Esposizione

Predilige ambienti molto luminosi e talune specie il sole diretto. Teme il freddo, a tal proposito è meglio evitare di esporre a temperature inferiori ai 12 °C. Cresce bene a temperature comprese tra i 20 e i 30°C.

Irrigazione

Si consiglia di irrigare frequentemente (ogni 3-4 giorni), con acqua demineralizzata e con il metodo per immersione. È bene anche effettuare vaporizzazioni quotidiane sulle foglie, evitando l’area del colletto per scongiurare dannosi marciumi.

Concimazione

Ogni due settimane si consiglia di somministrare un fertilizzante specifico per orchidee per favorirne una crescita sana e forte.

Vanda Orchidea

Varietà

Tra le diverse varietà le più conosciute e coltivate sono:

  • Vanda Coerulea – È la cosiddetta “Orchidea blu“. Come suggerisce il nome i fiori sono blu, abbastanza grandi (diametro 10 cm) e sbocciano per lo più in inverno.
  • Vanda Rothschildiana – Pianta ibrida con fiori bianchi, viola e fucsia. Apprezza il sole diretto (ad eccezione dell’estate).
  • Vanda Cristata – Ha fiori gialli o verdi che sbocciano in primavera.

Orchidea Vanda prezzo

Il prezzo di queste orchidee può variare dai 25 ai 50 euro, ma per le specie più rare può superare anche i 100 euro.

Orchidea Vanda | I consigli per coltivarla al meglio ultima modifica: 2019-05-21T14:50:14+02:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio